Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
29 lug 2022
29 lug 2022

OraSì, in rosa arriva l’under Onojaife

Classe 2003, alto due metri, arriva dalla serie B dove ha giocato due stagioni nella Libertas Livorno: "Molto contento dell’opportunità"

29 lug 2022
Ivan Onojaife (a destra), in azione. In serie B ha tenuto una media di cinque punti, 4,6 rimbalzi e una stoppata a partita in 18 minuti di presenza. Con Nicola Giordano ha conquistato il bronzo agli Europei under 16 nel 2019
Ivan Onojaife (a destra), in azione. In serie B ha tenuto una media di cinque punti, 4,6 rimbalzi e una stoppata a partita in 18 minuti di presenza. Con Nicola Giordano ha conquistato il bronzo agli Europei under 16 nel 2019
Ivan Onojaife (a destra), in azione. In serie B ha tenuto una media di cinque punti, 4,6 rimbalzi e una stoppata a partita in 18 minuti di presenza. Con Nicola Giordano ha conquistato il bronzo agli Europei under 16 nel 2019
Ivan Onojaife (a destra), in azione. In serie B ha tenuto una media di cinque punti, 4,6 rimbalzi e una stoppata a partita in 18 minuti di presenza. Con Nicola Giordano ha conquistato il bronzo agli Europei under 16 nel 2019
Ivan Onojaife (a destra), in azione. In serie B ha tenuto una media di cinque punti, 4,6 rimbalzi e una stoppata a partita in 18 minuti di presenza. Con Nicola Giordano ha conquistato il bronzo agli Europei under 16 nel 2019
Ivan Onojaife (a destra), in azione. In serie B ha tenuto una media di cinque punti, 4,6 rimbalzi e una stoppata a partita in 18 minuti di presenza. Con Nicola Giordano ha conquistato il bronzo agli Europei under 16 nel 2019

L’OraSì prosegue nella linea verde e aggiunge al suo roster l’under Ivan Onojaife. Centro di due metri nato nel 2003, Onojaife ha firmato un biennale con la società giallorossa.

Proviene dalla serie B dove nelle ultime due stagioni ha giocato nella Libertas Livorno in doppio tesseramento col Don Bosco tenendo una media di 5 punti, 4.6 rimbalzi e una stoppata a partita in 18 minuti di presenza sul parquet. Insieme a Nicola Giordano, che ritroverà come compagno di squadra, ha conquistato la medaglia di Bronzo agli Europei Under 16 con la Nazionale nel 2019. E sempre al fianco di Giordano ha partecipato a due edizioni dell’Eurolega giovanile con la maglia della Stella Azzurra Roma nel 2019-20 e nel 2020-21. È il quinto giocatore che si aggiunge al roster giallorosso.

"Sono molto contento di questa opportunità, la prima lontano da Livorno e con un salto di categoria importante – queste le prime parole del neo giallorosso –. Mi hanno sempre parlato bene della società e quando è arrivata la chiamata di Ravenna non ci ho pensato due volte. Spero di imparare tantissime cose nuove, voglio mettermi alla prova e dimostrare che posso stare in questa serie".

Si tratta della prima apparizione in serie A2 per il lungo nato in Campania ma livornese di adozione. "A Livorno lascio il mio cuore e mi porto dietro tanti bei momenti vissuti con le giovanili e le prime esperienze nel mondo senior, ringrazio le dirigenze di Don Bosco e Libertas per avermi dato questa occasione". Con Bonacini e Petrovic nati nel ‘99, Giordano e Onojaife nati nel 2003, più i tre under Galletti, Laghi e Giovannelli tutti nati fra il 2004 e il 2005 e il probabile arrivo del classe 2002 Vittorio Bartoli, sta prendendo corpo una squadra molto giovane nella quale Bernardo Musso sarà l’uomo di esperienza e la guida del gruppo.

"L’arrivo di Onojaife è in linea con i piani della società, orientata oggi verso giocatori da far maturare e inserire stabilmente in un contesto senior - commenta il direttore sportivo Mauro Montini –. Si tratta di un giovane interessante, dotato di grande esplosività, un prospetto sul quale si può lavorare sia dal punto di vista fisico che tecnico, ma tutto dipenderà naturalmente dalla sua capacità di crescita e di applicazione in una categoria nuova e più elevata". Intanto è praticamente fatta per il playmaker americano Kendall Anthony, per il quale si attende soltanto il nero su bianco. Dopo questa firma dovrebbero mancare soltanto il lungo statunitense, che dovrebbe essere un centro fisico e verticale, e un altro esterno senior italiano da affiancare a Musso come leader del gruppo.

Stefano Pece

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?