Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
3 ago 2022
3 ago 2022

Per il Ravenna di Serpini c’è il test col Pietracuta

Amichevole ’pubblica’ dei giallorossi oggi alle 18 a Milano Marittima, di fronte una formazione che si appresta a disputare il torneo di Eccellenza

3 ago 2022

Il Ravenna torna in campo oggi pomeriggio contro il Pietracuta, formazione della Valmarecchia, che si accinge ad affrontare da matricola il campionato di Eccellenza. L’appuntamento è allo stadio dei Pini ‘Todoli’ di Milano Marittima (alle 18, ingresso a 5 euro). E’ il secondo test precampionato per la squadra di mister Cristian Serpini, ma il primo ‘pubblico’, dopo il match a porte chiuse di sabato scorso a Casteldebole contro la Primavera del Bologna. In quella occasione, il Ravenna – schierato col modulo 4-3-1-2 – aveva pareggiato 2-2, passando in vantaggio 2 volte con le reti di Marangon (pallonetto) e Lussignoli (punizione). Sul 2-1, inoltre, Spinosa non era riuscito a trasformare un calcio di rigore.

La sfida odierna rientra nel programma di amichevoli precampionato, in vista del debutto in Coppa Italia (21 agosto) e dell’esordio in campionato (4 settembre). Nelle ultime ore, il menù dei test è stato implementato, con la sgambata prevista domenica pomeriggio contro l’Imolese di serie C. Il match, che vedrà opposto il Ravenna alla formazione dell’ex tecnico Mauro Antonioli, si giocherà allo stadio ‘Bambi’ di Medicina. Il club giallorosso informa che l’ingresso sarà ‘libero’, e che, per l’occasione, sarà attivo il servizio di bar e ristorazione.

Il calendario delle amichevoli proseguirà con la trasferta di mercoledì 10, alle 17.30, allo stadio ‘Voltini’ di Crema, contro la locale formazione di serie D. Venerdì 12 sarà la volta di Comacchiese-Ravenna (a Comacchio, alle 18), mentre sabato 13, alle 9.30 di mattina, la truppa di mister Serpini affronterà il San Pietro in Vincoli, appena retrocesso in Promozione.

Dalla prima uscita a Bologna, le indicazioni per mister Serpini (nella foto) sono ancora frammentarie. La fase è sempre quella della valutazione, soprattutto per i baby del settore giovanile che sono stati aggregati. Fra questi ci sono Rambelli e Zannoni (difensori entrambi classe 2006) che sono rimasti ai box nel match di Casteldebole, ma solo per leggeri problemi fisici. In dubbio poi per oggi sono Caiazza e Marangon lievemente acciaccati. Di sicuro, a prescindere dal modulo che sarà adottato in prevalenza (4-3-1-2 o 5-3-2), all’appello manca un difensore centrale del 2004, quale alternativa a Cosimo Spezzano. Il ds Grammatica è attento alle proposte del mercato, ma – almeno in questa fase – sembra ci siano pochissime offerte in grado di reggere un contesto di valore e ambizioso com’è quello del Ravenna. Con tutta probabilità, occorrerà attendere eventuali esuberi delle squadre Primavera di A o B.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?