Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
25 mag 2022

Playoff, il Ravenna affronta la ’bestia nera’

Oggi alle 18 al ’Benelli’ la semifinale da ’dentro o fuori’ contro il Carpi, formazione mai battuta in questa stagione dai giallorossi

25 mag 2022
Uno dei 3 gol segnati dal bomber Saporetti nella gara di andata di campionato giocata l’8 dicembre sul campo del Carpi e conclusasi con un risultato indubbiamente insolito con un pareggio ricchissimo di reti: 5-5 (FotoFiocchi)
Uno dei 3 gol segnati dal bomber Saporetti nella gara di andata di campionato giocata l’8 dicembre sul campo del Carpi e conclusasi con un risultato indubbiamente insolito con un pareggio ricchissimo di reti: 5-5 (FotoFiocchi)
Uno dei 3 gol segnati dal bomber Saporetti nella gara di andata di campionato giocata l’8 dicembre sul campo del Carpi e conclusasi con un risultato indubbiamente insolito con un pareggio ricchissimo di reti: 5-5 (FotoFiocchi)
Uno dei 3 gol segnati dal bomber Saporetti nella gara di andata di campionato giocata l’8 dicembre sul campo del Carpi e conclusasi con un risultato indubbiamente insolito con un pareggio ricchissimo di reti: 5-5 (FotoFiocchi)
Uno dei 3 gol segnati dal bomber Saporetti nella gara di andata di campionato giocata l’8 dicembre sul campo del Carpi e conclusasi con un risultato indubbiamente insolito con un pareggio ricchissimo di reti: 5-5 (FotoFiocchi)
Uno dei 3 gol segnati dal bomber Saporetti nella gara di andata di campionato giocata l’8 dicembre sul campo del Carpi e conclusasi con un risultato indubbiamente insolito con un pareggio ricchissimo di reti: 5-5 (FotoFiocchi)

Il fascino e il pathos delle partite da ‘dentro o fuori’ torna a fare ‘pendant’ con ii colori giallorossi. Oggi pomeriggio, al Benelli (fischio d’inizio alle 18; arbitro Monesi di Crotone; biglietti a 30, 18, 15 e 10 euro; gli abbonamenti non sono validi; biglietterie aperte dalle 16; diretta web a 2,29€), la truppa ravennate ospita il Carpi nella semifinale dei playoff di serie D. Il Ravenna gioca con il vantaggio del fattore campo e del ‘doppio risultato’. In caso di pareggio al 90’, si giocheranno 2 tempi supplementari. In caso di ulteriore pareggio, l’accesso alla finale di domenica (in caso di vittoria giallorossa sempre al ’Benelli’ e sempre con lo stesso vantaggio), spetterà alla formazione di mister Dossena, in virtù del miglior piazzamento in classifica.

Gli ultimi 2 spareggi non hanno portato bene ai giallorossi, sconfitti dal Fano (2-0 e 1-0) nel 2020 e dal Legnago (1-0 e 3-0) lo scorso anno, in occasione dei playout di serie C. Ora si gioca anche per una sorta di rivincita, anche se la vittoria dei playoff di serie D non garantisce la promozione diretta in serie C, ma solo una corsia (al momento) nemmeno troppo preferenziale, per il ripescaggio. In ogni caso c’è da mettere una ciliegina sulla torta di una stagione vissuta sempre in prima linea. Gli 83 punti conquistati e le 83 reti segnate (record ‘all time’ eguagliato) sono già un bel bottino.

Mister Dossena ha fatto sapere di avere fuori causa solamente Campagna. Polvani e Grazioli infatti sono recuperati ed è facile che torneranno quest’oggi nell’undici titolare. Il Ravenna si troverà di fronte la propria bestia nera, ovvero l’unica squadra che non è riuscita a sconfiggere nella stagione in corso. Tre i tentativi andati a vuoto, partendo dalla sconfitta (2-1) in Coppa Italia; quindi il clamoroso 5-5 nel confronto di andata allo stadio ’Cabassi’; e il tonfo casalingo 0-3 al ritorno, generato dalla topica del portiere ravennate Botti in concorso con Antonini Lui, dopo pochi minuti dal fischio d’inizio.

"Alla squadra – ha svelato lì’allenatore del Ravenna – ho detto di vivere questo match come tutti gli altri, anche se è una sfida da dentro o fuori. Siamo capaci di giocare in una sola maniera, e lo abbiamo dimostrato ovunque e contro chiunque, a parte nella trasferta di San Mauro Pascoli. So benissimo che il pareggio in questo spareggio ci qualifica, ma la gestione del risultato non è per noi. Voglio che il mio Ravenna metta alle corde il Carpi sullo 0-0".

Se la formazione ravennate arriva alla semifinale dopo aver rifiatato per 10 giorni consecutivi (indolore la sconfitta esterna contro il Ghivizzano che ha visto il Ravenna ’B’ in campo), il Carpi ha dovuto invece piazzare uno sprint finale fatto di 4 vittorie – fra cui il doppio 3-0 rifilato in rapida successione a Ravenna e Rimini – nelle ultine 5 giornate della ‘regular season’. In campo andranno tutti gli ex della sfida, ovvero Raffini, Bolis e Boccaccini.

Per i bookmaker il Ravenna è decisamente favorito, forse anche più del previsto visti i precedenti. La vittoria dei giallorossi arriva appena a 1,68. Il pareggio sale a 3,50 mentre la vittoria che garantirebbe al Carpi l’accesso alla finale, arriva a 4,40.

La probabile formazione del Ravenna (4-3-3): Botti; Grazioli, Antonini Lui, Polvani, D’Orsi; Calì, Prati, Spinosa, Saporetti, Guidone, Podestà.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?