Quotidiano Nazionale logo
9 mag 2022

Porotto nella storia: la Promozione è realtà

Prima categoria: successo e festa grande sul campo del Fusignano. La X Martiri diventa la seconda squadra del comune dopo la Spal

fusignano

0

x martiri

3

REAL : Lami, Tampieri, Randi, Monti, Farina (15’pt Bozzi), Venturi, Bonzi, Di Pinto, Cumali (10’st Bandini), Trincossi, Baraldi. All. Tabanelli.

X MARTIRI: Soave, Pavinato, Bellinati, Merli, De Cristofaro (30’st La Mura), Farina, Panzetta, Bigoni (25’st Bergamini), Panzavolta (40’st Fosca), De Martino, Lenzi. All. Battaglia.

Arbitro: Michele Giorgini di Cervia.

Marcatori: 27’pt De Martino, 33’st Lenzi, 49’st Fosca.

Note: espulso al 28’st Trincossi, ammoniti Venturi, Bonzi, Di Pinto.

La X Martiri entra nella storia sportiva: mai Porotto era salito fino alla Promozione e mai una squadra di calcio del comune di Ferrara aveva centrato un così alto obiettivo. Ha vinto come da pronostico a casa di Arrigo Sacchi, un risultato mai stato veramente in discussione, anche se i neroverdi sull’1-0 hanno sbagliato il calcio di rigore del potenziale pareggio. Il primo lampo è dei romagnoli: Trincossi ruba palla sulla trequarti, coast da coast fino all’area biancazzurra, davanti al portiere, forse perché stanco per la lunga cavalcata, gli calcia addosso. Poi due occasioni consecutive per Panzavolata: la prima di testa su calcio d’angolo, alto di poco e poi, sempre da calcio d’angolo, De Cristofaro prolunga sul secondo palo, scivolata e tiro fuori bersaglio di poco. Al 27’ ecco il vantaggio: dialogo tra Panzavolta e De Martino, che penetra in area e supera Lami in diagonale. Al 44’ per una trattenuta in area l’arbitro commina un calcio di rigore, che si divora Di Pinto, con tiro parato da Soave. In avvio di ripresa show del gol sbagliato di Panzavolta, che spreca in successione tre facili occasioni, nell’ultima dribbla anche il portiere ma si fa murare. Dopo l’espulsione di Trincossi la partita è in discesa. Lenzi raddoppia con una rasoiata dal limite e nel recupero il nuovo entrato Fosca ci mette il punto esclamativo sfruttando una bella serpentina di Lenzi sul fondo. Alle spalle della neo promossa X Martiri non è cambiato niente. La Fruges ha pareggiato a domicilio 4-4 con il Molinella nello scontro diretto, rimontando lo svantaggio del primo tempo. Conserva però il secondo posto perché il Consandolo non è andato oltre un pareggio a Sant’Agata sul Santerno. E domenica prossima sfida per il secondo posto tra il Consandolo e la Fruges. Berra e Molinella sono appaiate in classifica ma i bolognesi hanno il vantaggio degli scontri diretti a favore.

Franco Vanini

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?