Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
31 mag 2022

Porto Fuori, festa del gol La Seconda è servita

La squadra di patron Montalti vince il campionato di Terza categoria battendo allo sprint la Marradese. Il suo bomber, con 26 reti, è Fredi Guri

31 mag 2022
I festeggiamenti di domenica dopo il successo per 4-0 sulla Only Sport
I festeggiamenti di domenica dopo il successo per 4-0 sulla Only Sport
I festeggiamenti di domenica dopo il successo per 4-0 sulla Only Sport
I festeggiamenti di domenica dopo il successo per 4-0 sulla Only Sport
I festeggiamenti di domenica dopo il successo per 4-0 sulla Only Sport
I festeggiamenti di domenica dopo il successo per 4-0 sulla Only Sport

Hanno festeggiato a lungo, com’è giusto che sia. Soprattutto dopo una stagione vissuta così intensamente, conclusasi soltanto all’ultima giornata. Il Porto Fuori, vincendo all’ultima giornata 4-0 contro l’Only Sport Alfonsine, ha mantenuto il vantaggio di 2 punti sulla Marradese e ha ottenuto la promozione diretta in Seconda Categoria vincendo il girone A di Terza. Una lotta durissima proprio con la Marradese e con il San Potito, che può comunque salire vincendo la Coppa dove è in semifinale. "Abbiamo sofferto sino alla fine anche se era tutto nelle nostre mani – spiega il presidente ed ex giocatore del Porto Fuori, Raffaele Montalti – ma le ultime due partite erano comunque da vincere. Giustamente Darsena e Only Sport non ci hanno regalato nulla, anche se alla fine abbiamo vinto con un certo numero di gol. Ma è stato bellissimo andare in Seconda così, vincendo il nostro girone con un programma che parte da lontano, che comprende anche il settore giovanile. Ora abbiamo un’ottantina di ragazzi e una formazione Juniores, oltre alla prima squadra". La squadra era stata costruita per vincere con giocatori giovani ma anche esperti di lusso. Alla fine i ravennati sono stati il miglior attacco con 75 gol fatti (3 in più della Marradese) ma anche la miglior difesa con appena 15 gol al passivo. I biancoverdi hanno annoverato tra le loro file anche il capocannoniere del girone A, Fredi Guri, con 26 reti di cui appena 6 su rigore. "Fredi è giovane perché è del ’99 – aggiunge Montalti – ma è un vero uomo squadra. È cresciuto nel nostro settore giovanile, poi è andato altrove ma non era particolarmente soddisfatto: è tornato a casa e da noi ha fatto la punta. E i risultati si sono visti, visto che è stato uno dei trascinatori di un gruppo con 24 anni di età media".

Ugo Bentivogli

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?