Quotidiano Nazionale logo
23 apr 2022

Ravenna, niente partita col Carpi ma sarà una domenica di lavoro

Sarà una domenica di lavoro, ma non di agonismo quella che attende il Ravenna. La truppa giallorossa non giocherà infatti domani il match casalingo contro il Capri, ma si allenerà, per non perdere il ritmo. La sfida contro la formazione carpigiana è stata rinviata a domenica 1° maggio – sempre alle 15 – per i 5 casi di covid riscontrati nell’organico del Carpi, e così il Ravenna è stato costretto a fermarsi. Non è una buona notizia, perché la formazione di mister Dossena dovrà poi giocare 3 partite in 8 giorni. Dopo il recupero col Carpi, mercoledì 4 è in calendario la trasferta a San Mauro Pascoli, mentre domenica 8 si tornerà allo stadio ’Benelli’ per ospitare il Progresso.

Da gestire ci sarà la squalifica di Calì (Lussignoli è il sostituto naturale). La formazione ravennate non perde di vista l’obiettivo promozione. Domani, la capolista Rimini – sempre a +5 con 5 gare da disputare – ospiterà il Ghiviborgo, ovvero una delle 3 squadre (le altre sono il Mezzolara e il Ravenna), capaci di fare bottino pieno con la capolista. Anche la squadra riminese dovrà poi vedersela col Carpi. Sulla carta, il calendario è peggiore, visto che all’ultima giornata ci sarà da affrontare il Lentigione, ma quel giorno i giochi potrebbero essere già fatti. In questo caso, il Ravenna sarà chiamato all’appendice dei playoff.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?