Quotidiano Nazionale logo
30 apr 2022

Riflettori sulla sfida Comacchio-Reno: si decide la vetta

Il ’derby delle valli’ vede di fronte le due squadre di testa. A Castel Bolognese spareggio per evitare i playout fra Sparta a Riolo Terme

Betti, al rientro nel Faenza
Betti, al rientro nel Faenza
Betti, al rientro nel Faenza

Giornata intensa e di grande richiamo in Promozione. Alle 16.30 vanno in scena le gare del 24° turno. Al termine della regular season mancano 3 gare, e le nove ravennati sono ancora tutte in corsa per i rispettivi obiettivi.

Il campo centrale è quello di Comacchio, dove si gioca il derby della valli. La capolista Comacchiese ospita infatti l’inseguitrice Reno di Sant’Alberto. Fra le 2 squadre c’è solo una lunghezza. La prima della classe (2 punti nelle ultime 3 giornate) arriva al big match in evidente affanno. Chi invece sta in ottima forma è la Reno, reduce da 2 vittorie di fila. All’andata vinse la Reno 1-0. Sarà comunque una partita vera, col contorno del pubblico delle grandi occasioni. Difficile fare pronostici, ma, di certo, nessuna delle due rivali giocherà per pareggio, visto che, alle loro spalle, incombe il Massa Lombarda. I bianconeri, a -3 dalla Reno e reduci dal successo sul Bagnacavallo che ha cancellato una serie preoccupante di 3 ko di fila, vanno sul velluto, salendo a Castrocaro sul campo del fanalino di coda. Di fronte si troveranno il miglior attacco (40 reti, Derjai capocannoniere con 12 bersagli) e la peggior difesa (89). Alla finestra c’è il Faenza, 4° della classe, che ospita il Meldola, difendendo coi denti i 2 punti di vantaggio sulla zona playoff. Mister Valdifiori ha qualche problema di formazione. Rientra Betti da squalifica, ma Conti, e gli squalificati Costa e Albonetti, sono indisponibili. In forse anche l’attaccante Pioppo, che si è allenato a parte. Fra gli ospiti, gli ex sono il tecnico Ghetti e l’attaccante Valgimigli. Il derby di giornata si gioca al ‘Todoli’ di Milano Marittima, dove il Cervia ospita il Fosso Ghiaia. I padroni di casa, privi dello squalificato Primitivi, vengono da 2 sconfitte, che hanno rovinato la media. Con 34 punti, la formazione di mister Buonocore, è scivolata a -6 dalla zona playoff, mentre gli ospiti, che viaggiano 2 punti più sotto, vengono dal 2-0 interno rifilato al Solarolo. Solarolo che, in classifica, affianca il Fosso Ghiaia e che ospita il Fratta Terme per chiudere la pratica salvezza. Da gestire ci sono le assenze per squalifica di Pollino e del bomber Ravaglia (5 reti).

A Castel Bolognese si gioca invece un autentico spareggio per evitare i playout. Lo Sparta, per ora al sicuro, ospita infatti il Riolo Terme (Errani squalificato), che naviga in zona playout e che ha 3 punti di ritardo dai castellani. Infine, il Bagnacavallo (senza lo squalificato Camara), tenta l’impresa per evitare la retrocessione, che oggi potrebbe diventare matematica. I biancorossi, penultimi con 16 punti, sono a -6 dalla zona playout, ed ospitano il Mesola, proiettato alla ricerca di un posto nei playoff.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?