Lido Adriano (Ravenna), 31 luglio 2018 – Si intitola ‘Lo sport un diritto per tutti’, il progetto proposto dal Coni regionale Emilia Romagna, dal Coni point di Ravenna, in accordo e con il patrocinio dell’assessorato allo Sport del Comune, e affidato, per il suo svolgimento, all’Istituto Comprensivo del Mare, grazie alla disponibilità del dirigente Giancarlo Frassineti.

Si tratta, affermano i promotori, di una novità assoluta, che punta a tenere aperte le scuole anche d’estate, ma solo per praticare lo sport. Questa è infatti l’idea alla base dell’ambizioso progetto sociale su cui sta lavorando il Coni, da sempre impegnato a promuovere la funzione formativa ed educativa dello sport. Il progetto sta coinvolgendo 72 alunni frequentanti l’Istituto comprensivo Del Mare e provenienti, oltre che da Lido Adriano, dalle frazioni di Marina di Ravenna e Punta Marina.

La proposta nasce con l’intento di migliorare le condizioni del tessuto sociale delle aree urbane ad alto disagio giovanile, grazie a un adeguato programma di sostegno condotto attraverso lo sport e in grado di promuovere un incremento significativo nei rapporti e nelle relazioni fra individui. I giovani, utilizzando le strutture scolastiche del territorio, da sempre luoghi di aggregazione e confronto, durante la settimana possono praticare più attività sportive gratuitamente, sotto la supervisione di tecnici altamente qualificati e preparati.

L’obiettivo è quello di dare alle famiglie svantaggiate, residenti in zone di disagio sociale, la possibilità di far praticare sport nelle strutture sportive delle scuole nel periodo di chiusura estiva dell’attività scolastica ordinaria. L’iniziativa si basa, dal punto di vista metodologico, sull’integrazione tra percorso formativo e percorso didattico, in una graduale alternanza che ne potenzia gli effetti. Si tratta di un programma di attività motoria e sportiva polivalente, prevalentemente a carattere ludico-aggregativo. I ragazzi sono seguiti da uno staff composto da educatori, tecnici e animatori adeguatamente formati.

L’Istituto scolastico aderente è l’Istituto comprensivo del Mare, che si trova in via IV Novembre 86/A a Marina di Ravenna, mentre la sede del progetto è il plesso Scuola primaria Iqbal Masih di Lido Adriano, frazione del comune di Ravenna, dove vivono ragazzi tra i 5 e i 12 anni in un contesto territoriale e sociale difficile.

I bambini che frequentano quell’Istituto sono circa 250, ma il progetto sarà aperto anche agli altri plessi dell’Istituto comprensivo del Mare quali Marina di Ravenna, Punta Marina, Porto Corsini e Lido Adriano. L’attività, che è in corso dal 2 luglio si protrarrà fino al 10 agosto, quindi per sei settimane, dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 12.30, con ritrovo presso l’Istituto scolastico. Le discipline sportive proposte sono multidisciplinari: calcio, vela, rugby, atletica, beach tennis e beach volley con un accordo tra il dirigente scolastico e il dirigente della locale A.S.D. Lido Adriano.