Quotidiano Nazionale logo
14 mag 2022

Tra Modena e Hort@ Godo si gioca lo scontro diretto per conquistare un posto nella poule scudetto

Oggi l’Hort@ Godo (10 vittorie e 2 sconfitte) nel doppio confronto in trasferta con Modena (9-3) si gioca la qualificazione alla poule scudetto di baseball in uno spareggio mozzafiato. Le attenzioni degli appassionati saranno puntate infatti sul diamante modenese ’Torri’ dove si affrontano due squadre che si contendono l’ultimo posto per la poule. Godo ha una vittoria di vantaggio su Modena: quindi ai Goti basta un successo per qualificarsi come seconda forza, alle spalle della capolista San Marino, mentre i canarini sono obbligati a vincere entrambi gli incontri. e le formazioni hanno svolto un percorso simile ed arrivano da momenti di forma pressoché identici. Dopo il doppio ko contro San Marino (12-0), i romagnoli del manager Naldoni hanno vinto 4 partite consecutive, mettendosi in mostra con 45 punti segnati e appena 5 subiti contro Sala Baganza e Longbridge 2000, vittima nell’ultimo fine settimana dei lanci di Matteo Galeotti e di Eddy Garcia, che con il modenese Erik Soto condivide il primo posto nella categoria vittorie (5) dei lanciatori. Il Modena di Marcello Malagoli è meno costante in attacco, ma è comunque reduce da 3 convincenti successi su Torre Pedrera e Sala Baganza e può contare su un solido pitching staff. Il monte di lancio e la difesa romagnola dovranno tenere a bada soprattutto Alex Russo (miglior battitore modenese con 2 fuoricampo e 10 punti battuti a casa) e il veterano Juan Carlos Infante, che a 41 anni resta una costante minaccia tra le basi con 7 rubate in stagione.

In questa prima fase di campionato il Godo ha comunque dimostrato di possedere un lineup più omogeneo e, soprattutto, letale con 7 battitori capaci di battere sopra .300 di media battuta. Il catcher titolare Sabbatani sarà utilizzato solo in caso di estrema necessità, perchè un ulteriore turno di riposo diventa strategico per recuperare la condizione. In sua vece saranno schierati l’esperto Evangelista e il giovane Casadio. Galli a difendere il cuscino di prima base, capitan Bucchi su quello di seconda, i fratelli Servidei rispettivamente Luca interbase e Marco in terza base, per gli esterni al centro Tanesini e i fratelli Giacomo Meriggia destra e Davide a sinistra, con Minghelli e Monari a dare una mano come battitori designati.

Mario Silvestri

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?