Ravenna, 26 giugno 2018 - Simona Gioli (41 anni) giocherà con la maglia dell’Olimpia Teodora. La centrale ex azzurra è l’ultimo acquisto del sodalizio del presidente Paolo Delorenzi.

Classe 1977, Simona Gioli non ha bisogno di presentazioni. La sua carriera e i risultati raggiunti in oltre 25 anni parlano chiaro. Non ultimo l’apporto fondamentale fornito lo scorso anno alla Millenium Brescia che, grazie al suo innesto avvenuto a gennaio, è riuscita a conquistare la promozione in A1. Coach Nello Caliendo che non nasconde la propria felicità per un così importante acquisto: “Simona Gioli è una giocatrice che non ha bisogno di presentazioni e perciò ci fa enormemente piacere che abbia accettato la nostra offerta. Da parte mia sarà un onore assoluto poter allenare una giocatrice di tale calibro. Sono certo che il suo innesto darà ulteriore forza e determinazione al gruppo che si sta creando”.

Paolo Delorenzi, presidente dell’Olimpia Teodora, ha espresso grande soddisfazione: “Portare a Ravenna una campionessa della statura della Gioli, con un curriculum come il suo, costituisce per tutti un grande valore aggiunto che va sommato a quello portato da Lucia Bacchi. Con loro raggiungiamo un livello di esperienza tale che sicuramente gioverà alle giovani che stiamo inserendo o abbiamo confermato. Tutto questo alza ulteriormente il valore della squadra e ci porta a un equilibrio che andremo a completare con l’inserimento degli ultimi innesti a cui il nostro direttore generale Marco Bonitta sta lavorando”.

Simona Gioli, neo acquisto dell’Olimpia Teodora ha commentato: “Sono contentissima di questa scelta. Quando si è presentata l’opportunità di venire a giocare all’Olimpia Teodora non ci sono stata a pensare su più di tanto. La proposta mi ha subito allettato, in primo luogo perché Ravenna ha dimostrato già lo scorso anno di essere un’ottima piazza. La società sta costruendo una buona squadra. Mi sembra tutto perfetto, ma siamo all’inizio ed è normale che sia tutto rose e fiori. Mi butto a capofitto in questa nuova avventura con la passione che mi contraddistingue. Se non avessi l’entusiasmo che ho, alla mia età non riuscirei a continuare a giocare, lo stesso penso che valga per Lucia Bacchi e per tutte le altre atlete con una certa esperienza. Per me l’importante è ancora divertirmi e fare un campionato giocando meglio che posso. Per questo spero che quello che verrà sarà un anno divertente, in cui in ogni partita potremo dire la nostra”.