Il regista Biernat in alzata per il centrale Fusaro
Il regista Biernat in alzata per il centrale Fusaro

Piacenza, 10 ottobre 2021 - Esce a testa alta la Consar Rcm Ravenna dalla prima gara di Superlega giocata a Piacenza. Contro una formazione ambiziosa e di grande caratura tecnica, il sestetto ravennate ha perso 3-1 (25-17, 25-17, 19-25, 26-24), ma giocandosela senza paura fino alla fine. Anzi, i ravennati hanno mostrato un buon approccio al match, capacità di restare in partita e qualche situazione di gioco in grado di innescare gli attaccanti per le conclusioni vincenti. Se ne giovano l’opposto Klapwijk e lo schiacciatore di banda Vukasinovic, che chiudono il match in doppia cifra, così come è buono anche il debutto dell’altro schiacciatore Ljaftov, entrato nel corso del 2° set al posto di Ulrich, e in grado di firmare 10 punti, con 4 ace, e un 50% in attacco.
Gli starting six che sono scesi in campo. Ravenna: Biernat in regia, con Klapwijk opposto; Erati e Fusaro al centro; Ulrich e Vukasinovic schiacciatori; Goi libero. Piacenza ha risposto con Brizard in regia, Lagumdzija opposto, l’ex Cester e Holt centrali, l’altro ex Recine e Rossard in attacco; Scanferla libero.

Il commento di coach Emanuele Zanini al termine della contesa: "Le partite di esordio sono sempre difficili, a maggior ragione per una squadra nuovissima come la nostra totalmente ricostruita, con tante incognite, tante situazioni in cui manca l'intesa, la visione di giocare insieme, però usciamo da Piacenza con buone sensazioni. A tratti ho visto cose buone, una buona organizzazione di gioco, e si va via con un po' di amaro in bocca perchè potevamo strappare il tie-break e lì vedere come finiva. Accettiamo il verdetto e cominciamo a pensare alla prossima partita".


Il tabellino

Piacenza-Ravenna 3-1
(25-17, 25-17, 19-25, 26-24)

GAS SALES BLUENERGY PIACENZA: Brizard 5, Lagumdzija 21, Cester 5, Holt 10, Rossard 15, Recine 12, Scanferla (L1), Stern, Antonov. Ne: Russell, Catania (L2), Pujol, Tondo, Caneschi. All.: Bernardi.
CONSAR RCM RAVENNA: Biernat, Klapwijk 15, Erati 6, Fusaro 5, Vukasinovic 11, Ulrich 6, Goi (L1), Dimitrov 2, Peslac, Ljaftov 10, Orioli, Pirazzoli (L2); ne: Candeli. All.: Giombini.
Arbitri: Braico e Giardini.
NOTE: Durata set: 23’, 26’, 26’, 36’ tot. 111’. Piacenza (4 bv, 18 bs, 11 muri, 11 errori, 56% attacco, 56% ricezione, 41% perf.), Ravenna (7 bv, 16 bs, 3 muri, 12errori, 43% attacco, 40% ricezione, 30% perf.). Spettatori 621 per un incasso di 5303 euro. Mvp: Recine.