Un’entrata a canestro di Gal Mekel: per lui una serata non positiva (foto Ciamillo)
Un’entrata a canestro di Gal Mekel: per lui una serata non positiva (foto Ciamillo)

Reggio Emilia, 11 gennaio 2020 - Ancora una sconfitta per la Grissin Bon. Nell'anticipo al PalaBigi passa la Germani Brescia 87-81. Non basta giocare alla grande tre minuti per vincere. Difendere assatanati per 180 secondi è troppo poco per pensare di condurre in porto una difficile rimonta partendo da quasi venti lunghezze di ritardo.

Questo ha fatto la Grissin Bon ieri sera, e fondamentalmente questa è la ragione per cui ha perso la quarta partita nelle ultime cinque gare. Alla sirena resta l'amaro in bocca per quello che questa squadra potrebbe dare se solo giocasse con adeguata aggressività per 40'. E il fatto che Buscaglia non abbia avuto dai suoi giocatori le risposte che chiedeva, non è da escludere che qualche biancorosso possa presto ritrovarsi davvero al casello dell'autostrada, come lo stesso tecnico aveva fatto intendere nella dura conferenza stampa prematch.

 

Il tabellino

GRISSIN BON-GERMANI BRESCIA 81-87

GRISSIN BON: Johnson-Odom 15, Fontecchio 14, Pardon 4, Candi 8, Poeta 2, Vojvoda 10, Owens 8, Upshaw 13, Mekel 7. N.e.: Infante, Soviero e Diouf. All.: Buscaglia

GERMANI: Zerini 12, Warner 3, Abass 16, Cain 10, Vitali 10, Laquintana 8, Lansdowne 4, Moss 12, Sacchetti 12. N.e.: Guariglia e Veronesi. All.: Esposito

Arbitri: Massimiliano Filippini, Valerio Grigioni, Gianluca Capotorto

Parziali: 22-24, 37-48, 58-66

Note: tiri da 3: Grissin Bon 8/20, Germani 10/24; tiri liberi: Reggio Emilia 11/15, Brescia 13/16. Note: spettatori 3686, incasso 68.582 euro. Usciti per 5 falli Lansdowne e Fontecchio.