Gal Mekel (Foto Ciamillo)
Gal Mekel (Foto Ciamillo)

Reggio Emilia, 15 agosto 2019 – Mancava solo un tassello, quello della point guard, per permettere alla Grissin Bon di chiudere il roster. Ed eccolo qui: Gal Mekel, playmaker israeliano, è l’ultimo innesto dei bianco-rossi in vista di una stagione, quella 2019/20, che inaugura un nuovo corso e regala agli appassionati una squadra sulla carta interessante, anche se ovviamente ancora tutta da amalgamare. Ma andiamo a scoprire meglio l’ultimo arrivato.

Classe 1988, in possesso del duplice passaporto polacco ed israeliano, vanta già una stagione in Italia, nel 2011/12, a Treviso, dove era arrivato proveniente dal Maccabi Tel Aviv e dall’ Hapoel Gilboa Galil Elyon; dopo l’esperienza veneta torna in patria, al Maccabi Haifa, dove conquista la vittoria in campionato e da qui fa il salto in NBA, dove gioca con Dallas Maveriks e New Orleans Pelicans. Torna a varcare l’oceano per fare esperienza al Nižnij Novgorod (Russia) e alla Stella Rossa Belgrado (Serbia); vince due Coppe in patria col Maccabi Tel Aviv, prima di giocare un anno a Gran Canaria e, l’ultimo, allo Zenit San Pietroburgo, risultando uno dei migliori registi dell'Eurocup.

“Inseriamo in organico un playmaker puro – spiega il ds Alessandro Frosini – capace di dettare i ritmi della partita, coinvolgere i compagni in attacco grazie alle sue letture ed il suo talento nel passaggio. Gal è un ragazzo con qualità umane importanti ed inoltre è un atleta che ha ormai maturato grande esperienza, avendo partecipato nelle ultime stagioni alle più importanti competizioni europee”.

Sono davvero felice di unirmi alla famiglia della Pallacanestro Reggiana – sono le prime dichiarazioni "reggiane" di Mekel – non vedo l’ora di affrontare le sfide che ci attendono in questa stagione. Ho sentito solo belle parole sul Club, la città ed i tifosi biancorossi. Voglio conoscere il prima possibile i miei nuovi compagni e lo staff tecnico e mettermi al lavoro per aiutare il team a raggiungere più vittorie possibile ed avere una stagione che ci regali tanti successi e soddisfazioni”.