La Grissin Bon a canestro (foto Ciamillo)

Reggio Emilia, 30 ottobre 2016 - Riccardo Cervi mette le fondamenta (e cattura il rimbalzo decisivo), Aradori tetto e finiture, nel mezzo Della Valle ad occuparsi del lavoro sporco. Grazie al suo trio di magnifici italiani la Grissin Bon centra la quarta vittoria consecutiva e si issa al secondo posto in graduatoria insieme alla Sidigas Avellino. Avvio di gara dai ritmi vertiginosi: 11-11 a metà frazione con Cervi da una parte e Flaccadori e Baldi Rossi dall’altra, in evidenza.

I tassi di agonismo restano alti fino al termine del periodo, che Reggio grazie alla difesa e a una “bomba” sul filo dei 24’’ di Aradori chiude sul +4.

Nel secondo quarto i biancorossi vanno in black-out; perdono tre palloni di fila e sbagliano troppo in attacco; in pochi minuti i padroni di casa firmano un break di 15-2 che li spedisce sul 33-24 al 4’. Col rientro sul parquet di Cervi e Aradori, un bun momento di Della Valle e una rinnovata intensità difensiva, la Grissin Bon rimette un po’ in sesto le cose e al 7’ si riavvicina (39-37), pervenendo all’intervallo lungo sotto di tre lunghezze, grazie all’ennesima conclusione sul filo del tempo di Aradori. Ma con il fardello di 9 palle perse in 20’ e 30 punti subiti nella frazione.

Al ritorno sul parquet le due squadre sono meno precise e volitive, e nessuna ha la forza tecnica e fisica per cercare uno strappo. Si susseguono gli errori e, nel marasma, la Dolomiti Energia chiude il quarto sul 64-60.

Gli ultimi dieci minuti partono sulla falsariga dei precedenti con tanti errori e confusione offensiva da ambo le parti. Un canestro di pura fortuna di Forray propizia un mini allungo trentino (+7) al 3’. Reggio però reagisce prontamente e al 6’ torna a mettere il naso avanti (69-70) grazie a una bella azione confezionata dal duo De Nicolao-Della Valle.

Il finale è palpitante; Aradori è scatenato (10 punti in rapida successione) e lancia la carica decisiva per i suoi. A 70 secondi dalla fine la Grissin Bon è al +5, un disavanzo che Trento non riesce a recuperare grazie alla precisione di Reggio dalla lunetta.

DOLOMITI ENERGIA: Craft 10, Jefferson 13, Baldi Rossi 10, Moraschini 4, Forray 6, Flaccadori 6, Gomes 7, Hogue 4, Lighty 20, Lechthaler N.e.: Bernardi e Lovisotto. All.: Buscaglia.

GRISSIN BON: Aradori 26, Needham 10, Polonara 5, James, Della Valle 12, De Nicolao 1, Bonacini, Strautins, Cervi 20, Lesic 10. All.:Menetti

Arbitri: Enrico Sabetta, Guido Federico Di Francesco, Denny Borgioni

Parziali: 18-22, 48-44, 64-60

Note: Tiri da 3: Trento 1/14, Reggio Emilia 8/21; tiri liberi: Dolomiti Energia 17/25, Grissin Bon 16/24. Uscito per 5 falli: Baldi Rossi.