Reggio Emilia, 18 aprile 2018 - Dopo sei sconfitte di fila (quattro in serie A e due in EuroCup) la Grissin Bon torna finalmente alla vittoria, ravvivando un pochino la fiammella di speranza in chiave playoff. Match arcigno, giocato ad alti ritmi, con la Vanoli indomita a restare sempre a contatto coi biancorossi. Che vincono il match grazie a una maggiore lucidità nell’ultimo minuto, dove Reggio sfrutta alla perfezione gli errori difensivi dei sardi riuscendo anche ad inceppare il loro attacco. Protagonisti in casa reggiana un solidissimo James White, un Julian Wright spettacolare ma efficace, e il rientrante Della Valle, che piazza tante zampate importanti

Finalmente un avvio convincente per la Grissin Bon che, trascinata da un sontuoso Della Valle, al rientro dopo i problemi alla schiena, si porta sul 17-8 dopo 6’. Sacchetti si rifugia in time-out e la sua squadra riesce a frenare la folata biancorossa andando al primo riposo sul -5 (27-22).

Nel secondo quarto la Vanoli è decisamente più solida in difesa, e questo ha positive conseguenze per i lombardi anche in fase offensiva. Arriva così un break di 10-3 che regala il primo vantaggio ai biancoazzurri al 4’ (30-32).

Menetti chiama a sua volta time-out e anche per la sua truppa i risultati sono positivi: l’inerzia cremonese viene arrestata e all’intervallo lungo ci si arriva con i padroni di casa in vantaggio 45-42 grazie a un canestro di puro talento di Llompart nei secondi finali.

Alla ripresa del gioco dopo un breve momento di supremazia Vanoli, che permette all’ex Drake Diener e compagni di tornare in vantaggio, il match si assesta in equilibrio pressochè totale sino alla conclusione del periodo, con Llompart a guidare i biancorossi e Travis Diener a rispondere dall’altro lato.

Gli ultimi 10’ iniziano con Della Valle e compagni sopra di 4, e la partita si mantiene in equilibrio. Che si sblocca al 9’ grazie a un canestro di Chris Wright seguito da un “libero” di Julian Wright e dal 2/2 di Della Valle dalla lunetta che consegna alla Grissin Bon un vantaggio di sette lunghezze (87-80) a 40 secondi dalla fine che la Vanoli. Disavanzo che i cremonesi non riescono a recuperare.

Il tabellino

GRISSIN BON REGGIO EMILIA –VANOLI CREMONA 91-84

GRISSIN BON: Wright J. 23, Bonacini, Candi, Della Valle 14, White 16, Markoishvili 7, Wright C. 13, Cervi 8, Llompart 7, De Vico 3. All.: Menetti

VANOLI: Johnson-Odom 17, Martin 6, Diener T. 15, Ricci , Ruzzier 4, Portannese , Fontecchio 9, Sims 17, Diener D. 6, Milbourne 10. N.e. Gazzotti. All.: Sacchetti

Arbitri: Carmelo Lo Guzzo, Denny Borgioni, Alessandro Nicolini

Parziali: 27-22, 45-42, 67-63

Note: tiri da 3: Grissin Bon 7/17, Vanoli 6/20; tiri liberi: Reggio Emilia 20/23, Cremona 16/22. Uscito per 5 falli: Milbourne