Reggio Emilia, 17 marzo 2018 - Con qualche brivido, reagendo da grande squadra nel momento più complesso, la Grissin Bon espugna di forza il parquet del PalaCarrara di Pistoia, ottenendo una preziosissima vittoria in chiave playoff. Reggio la vince grazie al collettivo, dove primeggia un sorprendente De Vico (5/6 da 3), e alla intensissima difesa nell’ultimo quarto, che concede alla The Flexx solo 8 punti

Reggio parte in veste inedita, con De Vico a fungere da esterno e Reynolds al posto di Cervi in posizione di pivot. L’avvio è costellato da tanti errori, ma Pistoia che ne commette parecchi di più e così la Grissin Bon si prende l’inerzia della contesa (4-15 a metà tempo) con Chris Wright in evidenza. I toscani reagiscono prontamente sull’asse Moore-McGee e tornano a -3, margine con cui si chiude il periodo.

L’inizio del secondo quarto è ancora di marca reggiana: De Vico segna due “bombe” di fila e spedisce i suoi al +9 (18-27); anche stavolta però la truppa di Esposito è pronta alla reazione e al 5’ si rifà sotto (26-29) uno scatenato De Vico prova di nuovo a scavare il solco con altre due conclusioni dalla lunga distanza, ma la Pallacanestro Reggiana non ha l’intensità necessaria per dare un’ulteriore spallata e quando, nel finale di frazione, commette pure diverse ingenuità, la The Flexx è brava ad approfittarne, approdando all’intervallo lungo con appena due lunghezze di ritardo.

Al ritorno sul parquet un magic-moment di Diawara (3 “bombe” in serie) regala a Pistoia il primo break favorevole della gara. I toscani si spingono sino al +9 con Candi e compagni che fanno una gran fatica a trovare il bandolo della matassa mentre Laquintana domina in fase offensiva. Agli ultimi 10’ si perviene quindi con la The Flexx a guidare 66-58. Nel momento più difficile Reggio ritrova aggressività e intensità da EuroCup e approccia il quarto conclusivo con decisione, piazzando un deciso break di 11-0 che la riporta in vantaggio.

Da quel momento il match si dipana su binari di equilibrio quasi assoluto; ma l’inerzia della contesa è emiliana. La Grissin Bon fallisce però diverse opportunità per allungare il margine così, a 30 secondi dalla fine, Ivanov ha in mano i due tiri liberi del -1. Li sbaglia però entrambi. Pistoia poi non approfitta di una palla persa da Markoishvili fallendo con Moore una conclusione da quasi nove metri. Tocca quindi al giovane Leo Candi firmare dalla lunetta la vittoria biancorossa.

Il tabellino

THE FLEXX PISTOIA - GRISSIN BON REGGIO EMILIA 74-78

THE FLEXX: Della Rosa, McGee 11, Laquintana 15, Mian 11, Gaspardo 4, Bond, Magro 2, Diawara 11, Moore 11, Ivanov 9. N.e.: Barbon e Onuoha. All.: Esposito

GRISSIN BON: Mussini 7, Wright J. 11, Candi 1, Reynolds 10, Markoishvili 9, Wright C. 12, Cervi 4, Nevels 7, De Vico 17. N.e.: Bonacini. All.: Menetti

Arbitri: Maurizio Biggi, Alessandro Vicino, Matteo Boninsegna

Parziali: 18-21, 39-41, 66-58

Note: tiri da 3: The Flexx 9/29, Grissin Bon 7/18; tiri liberi: Pistoia 5/9, Reggio 9/12.