Masnago, 15 aprile 2018 – La Grissin Bon incassa la quarta sconfitta consecutiva in campionato e, a questo punto, le speranze di accedere ai playoff sono davvero ridotte al lumicino. Sul parquet di Masnago i biancorossi vengono battuti da una coriacea OpenJobMetis Varese e pagano ancora dazio a un inizio di gara svagato e disastroso, nonostante due quarti intermedi strepitosi, arrivando ai minuti finali in debito di lucidità ed energie fisiche. In casa reggiana unica consolazione, semmai servirà, aver mantenuto a favore la differenza canestri, oltre all’ottima prestazione di Pedro Llompart; che rientra in squadra e dà ordine e logica all’attacco, chiudendo con ben 11 assist.

Parte di forza Varese grazie all’asse Avramovic-Okoye: a metà periodo guida 14-4. La Grissin Bon fatica a trovare il bandolo della matassa e i lombardi continuano a colpire arrivando al 21-6 al 7’ e costringendo Menetti al secondo time-out in pochi minuti. La tendenza però non si inverte e Reggio chiude a -18 un primo quarto da tregenda, costellato da deconcentrazione ed errori sui due lati del campo. L’avvio del secondo parziale non autorizza pensieri ottimistici per i biancorossi che continuano ad accusare i fendenti degli sciabolatori di Caja e al 4’ sono sotto 36-18: migliorando qualcosina in difesa ma continuando ad avere grossissimi problemi in fase offensiva.

Nel finale di tempo però, approfittando di una fase di rilassamento dell’OpenJobMetis, la Pallacanestro Reggiana, appoggiando il gioco sui lunghi, recupera qualcosina, firma un bel break di 9-0 e torna sino al -9 (42-33) andando poi all’intervallo lungo in ritardo di dieci lunghezze.

Al ritorno sul parquet Reggio prosegue il suo buon momento, esordisce con un 5-0 e al 4’ sull’asse dei due Wright, Chris e Julian, arriva sino al -2 (49-47) del 5’, sull’ennesimo assist di un ottimo Llompart. Tocca poi a James White firmare la tripla del primo sorpasso ospite (49-50). Varese è totalmente in bambola nella fase, e grazie ancora a Julian Wright la Grissin Bon tocca il massimo vantaggio (53-59) al 9’.

Alla rimessa degli ultimi dieci minuti si perviene con Candi e compagni sopra di 4 punti.

Dopo il 4-0 in avvio dei padroni di casa gli attacchi si inceppano, le due squadre sentono la posta in palio e il nervosismo cresce. Così nessuno dei due team prende l’inerzia della contesa sino all’8’; allorchè l’OpenJobMetis, con tre triple e un gran canestro di Cain, aiutata da un paio di scelte poco lucide di Chris Wright, firma un parziale di 11-0 che, a 45 secondi dalla fine, spedisce i lombardi al +7 (76-69). E’ il break decisivo che consegna la vittoria ai varesini.

Il tabellino

OPENJOBMETIS: Avramovic 21, Natali 2, Vene 6, Okoye 14, Tambone 5, Cain 15, Dela , Ferrero 7, Dimsa, Larson 10. N.e.: Bergamaschi e Ivanaj. All.: Caja

GRISSIN BON: Wright J. 17, Candi 6, White 14, Markoishvili 7, Wright C. 16, Cervi 6, Llompart 7. N.e.: Bonacini, Della Valle e Dellosto. All.: Menetti

Arbitri: Tolga Sahin, Mark Bartoli, Dario Morelli

Parziali: 28-10, 45-35, 55-59

Note: tiri da 3: OpenJobMetis 8/20, Grissin Bon 7/27; tiri liberi: Varese 20/22, Reggio 16/20.