Cittadella Reggiana 0-3, l'esultanza dei granata
Cittadella Reggiana 0-3, l'esultanza dei granata

Reggio Emilia, 20 febbraio 2021 - Che Reggiana! Straripanti i granata sul campo della seconda in classifica, la vittoria è strameritata e netta. Un 3-0 rotondo, da grande squadra, e il risultato poteva essere anche più largo. Continua la crescita del gruppo di Alvini, che dopo i tre successi interni consecutivi con Vicenza, Entella e Ascoli, torna a vincere in trasferta (l’ultima volta a Cosenza il 12 dicembre). Parlare dei singoli sarebbe riduttivo, ma due parole per Laribi vanno spese: un innesto di grande spessore, imprendibile e sempre in partita. La classifica resta molto compatta, con sei squadre in quattro punti, ma le buone sensazioni non possono che crescere.


Il vantaggio arriva dopo appena un minuto e venti secondi, quando Laribi batte un corner, Ardemagni la spizza verso il secondo palo, e Yao è puntuale nell’appuntamento col primo gol granata. Il raddoppio arriva al 28’, ed è un gol meraviglioso, arrivato con uno schema riuscito alla perfezione.

Tutto inizia ancora da palla inattiva, Radrezza e Laribi sono sul pallone, ad un certo punto Laribi scatta, Radrezza la apre per Siligardi, gran lancio di quest’ultimo col mancino che pesca sul secondo palo proprio Laribi, che chiude con un perfetto interno destro volante. L’unica nota dolente di questo primo tempo è l’infortunio di Rossi, che era appena rientrato dopo quattro gare di stop, e al 36’ è stato costretto ad alzare bandiera bianca (al suo posto Varone).


Al rientro dalla pausa c’è Mazzocchi per Ardemagni (acciaccato), e dopo qualche giro d’orologio la Reggiana cala addirittura il tris: ancora protagonista uno scatenato Laribi, che si avventa per primo su “seconda palla”, imbuca per Mazzocchi, e il numero dieci è perfetto nel diagonale vincente. Per l’attaccante si tratta del ritorno al gol, il settimo (mancava dal 15 dicembre, Reggiana-Frosinone 1-2).

Poi il Cittadella, invano, prova a colpire Venturi, ma è la Reggiana che è devastante nelle ripartenze e sfiora più volte il poker (Maniero miracoloso su colpo di testa Lunetta e poi su un tiro a giro di Mazzocchi, in mezzo una traversa di Laribi e un rigore netto negato per “parata” del difensore Benedetti). Grande prestazione, tre punti bellissimi.

Il tabellino

Cittadella-Reggiana 0-3
Cittadella (4-3-1-2): Maniero; Ghiringhelli (1’st Cassandro), Perticone, Adorni, Benedetti; Proia (18’st Baldini), Pavan (34’ Iori), Branca; D’Urso (18’st Ogunseye); Beretta, Tavernelli (13’ Rosafio). A disp.: Kastrati, Camigliano, Donnarumma, Frare, Gargiulo. All.: Venturato
Reggiana (4-3-2-1): Venturi; Libutti, Rozzio, Martinelli, Yao (22’st Gyamfi); Rossi (36’ Varone), Del Pinto; Siligardi (22’st Lunetta), Radrezza (38’st Muratore), Laribi; Ardemagni (1’st Mazzocchi). A disp.: Voltolini, Espeche, Costa, Pezzella, Kirwan, Zamparo, Cambiaghi. All.: Alvini
Arbitro: Amabile di Vicenza (Caliari e Maccadino; IV uomo Illuzzi)
Reti: Yao (R) al 2’, Laribi (R) al 28’, Mazzocchi (R) al 6’st.
Note: ammoniti Beretta, Perticone, Cassandro e Rozzio. Angoli: 7-4. Recuperi: 3’ e 4’. Gara giocata a porte chiuse.