Fausto Rossi
Fausto Rossi

Reggio Emilia, 20 ottobre 2020 - L’onda lunga e perfida del Covid-19 è arrivata anche nel calcio professionistico di casa nostra. La Reggiana ieri ha infatti comunicato la positività di sei tesserati: si tratta dei giocatori Gabriel Lunetta, Fausto Rossi e Simone Muratore, del mister Massimiliano Alvini e di altri due membri dello staff tecnico.

I tamponi, effettuati domenica allo Sporting di Cavazzoli alla ripresa degli allenamenti, hanno portato alla luce i casi nella tarda mattina di ieri, a poche ore dalla partenza della squadra per la trasferta al ‘Del Duca’ di Ascoli, dove i granata scenderanno in campo stasera alle 21, per la quarta giornata del campionato di Serie B. La squadra è partita regolarmente per le Marche anche perché il protocollo, sottoscritto ufficialmente appena due settimane fa dalla Lega, concede il rinvio della gara solo nel caso ci siano nove positivi tra i giocatori della rosa, per quel che riguarda la cadetteria, e dieci per la Serie A.

Proprio com’è avvenuto nel caso del Genoa che ha chiesto e ottenuto il rinvio della partita con il Torino, facendo ‘giurisprudenza’. La Reggiana ha tenuto a precisare attraverso un comunicato che: "I tesserati coinvolti stanno bene e sono tutti asintomatici, in seguito ai casi di positività la parte restante del gruppo squadra è stata sottoposta a ulteriori controlli che hanno avuto tutti un esito negativo". Giocatori e staff hanno già iniziato i dieci giorni di isolamento e questa sera la squadra sarà diretta da Renato Montagnolo, fidato vice di Massimiliano Alvini. La speranza è ovviamente che le misure messe in atto abbiano bloccato il contagio sul nascere, ma per avere più certezze in tal senso saranno probabilmente fondamentali i prossimi 5-10 giorni con la Reggiana che, dopo l’impegno di questa sera, dovrà tornare nuovamente in campo sabato alle 14 con il Cittadella e il 31 ottobre con la Salernitana.

Le altre notizie

Nuovo Dpcm, cosa prevede: la guida VIDEO

Sport amatoriali e dilettanti: cosa cambia

Smart working, in arrivo decreto ad hoc