Andrea Costa (a sinistra) con il ds Doriano Tosi al momento della firma
Andrea Costa (a sinistra) con il ds Doriano Tosi al momento della firma


Reggio Emilia, 27 agosto 2019 – Colpo grosso della Reggiana, che ufficializza la firma di Andrea Costa. Il 33enne difensore torna così a casa dopo quasi 15 anni, da quando lasciò il granata nel 2005 per approdare alla Primavera del Bologna, ed iniziare così la propria carriera nel calcio che conta. Il debutto nel 2003/04 (10 presenze e 2 ai playout, di cui una da titolare), seguite da cinque l’anno seguente con Bruno Giordano in panchina, prima dell’approdo invernale all’ombra delle due torri.

Da lì Reggina, con debutto in serie A contro la Juventus (23 febbraio 2008), Sampdoria, Parma, Empoli e Benevento, con cui ha rescisso prima di ritrovare l’accordo per tornare in città: tra i ricordi più importanti sicuramente la promozione in serie A coi blucerchiati, senza dimenticare il gol vittoria nella prima giornata del campionato seguente (26 agosto 2012) quando permise ai liguri di violare il campo del Milan.

Nato esterno sinistro, pian, piano ha spostato il proprio raggio d’azione al centro della retroguardia, dove può ricoprire tutti i ruoli. Nell’anno del centenario, la Reggiana mette così la classifica ciliegina sulla torta al mercato e mantiene altissimo il livello dell’entusiasmo dopo il 4-1 dell’esordio contro la Feralpisalò: un pacchetto arretrato con Spanò, Rozzio e Costa, senza dimenticare Espeche, non ha nulla da inviare a reparti difensivi di categoria superiore.