Reggio Emilia, 30 maggio 2018 - La vittoria della Reggiana è un altro piccolo passo verso la meta sconosciuta, citando la splendida coreografia delle Teste Quadre ad inizio partita: i granata battono il Siena per 2-1 grazie alle reti di Manfrin e Altinier davanti a più di 8000 spettatori. E adesso, in vista del ritorno di domenica al Franchi, saranno i bianconeri a dover vincere obbligatoriamente per il passaggio del turno. Genevier e compagni, invece, hanno a disposizione due risultati su tre.

Il primo tempo si può riassumere in due minuti: al 18’ Rondanini insacca su cross di Neglia con la complicità di Facchin, mentre centoventi secondi dopo un missile di Manfrin ben servito da Bobb ristabilisce la parità. Il raddoppio della Reggiana arriva al 7’st grazie alla spaccata di Altinier che raccoglie la bella assistenza di Lombardo gonfiando la rete.

Sulle ali dell’entusiasmo, i granata cercano il terzo gol scoprendosi molto e c’è bisogno della schiena di Genevier sul tiro di Bulevardi prima e due miracoli di Facchin su Guberti poi per evitare il 2-2.

Il tabellino:
REGGIANA-ROBUR SIENA 2-1

REGGIANA (3-5-2): Facchin, Ghiringhelli, Bastrini, Rozzio; Lombardo,
Bobb, Genevier, Carlini, Manfrin (25’st Riverola); Cattaneo (20’st Napoli),
Altinier (20’st Cianci). A disp. (Viola, Zaccariello, Palmiero, Rocco,
Narduzzo, Panizzi, Rosso). All. Eberini
ROBUR SIENA (4-3-1-2): Pane, Rondanini, Sbraga, D’Ambrosio, Iapichino;
Bulevardi, Gerli (39’st Damian), Cristiani (27’st Guberti); Vassallo (39’st
Guerri); Marotta (43’st Santini), Neglia. A disp. (Rossi, Panariello, Dossena,
Emmausso, Santini, Crisanto, Mahrous, Cleur, Solini). All. Mignani






Arbitro: Marchetti di Ostia Lido (Rabotti di Roma 2 e Dell’Università di Aprilia.

Quarto uomo: Annaloro di Collegno

Reti: 18’ pt Rondanini (S), 20’pt Manfrin (R), 7’st Altinier (R)

Note: Tiri 5-10. In porta 4-6. Angoli: 1-5. Spettatori: 8449. Recupero: 0’ e 3’