Reggio Emilia, 2 aprile 2018 - Nel posticipo di pasquetta, la Reggiana trova la vittoria in extremis contro il Sudtirol. Un tempo a testa per le due squadre, con i granata che però piazzano la zampata negli ultimi minuti: la serie positiva cresce a dieci successi di fila tra le mura amiche in questa stagione. Reggiana che ora si trova al terzo posto in solitaria, a quota 47 punti, a -2 dalla Sambenedettese, seconda (Ma con una gara in più).

Buon primo tempo dei granata, che amministrano bene la sfida e non soffrono le avanzate del Sudtirol. E passa in vantaggio al 29’ con Altinier, che resiste alla carica di un avversario e insacca la rete in spaccata. Nella seconda frazione meglio gli ospiti, che centrano il pari all’inizio della ripresa ed è firmato da Gyasi: al 4’ della ripresa, sfrutta un buon passaggio e si presenta davanti a Facchin e lo ipnotizza.

Granata che, in occasione del gol del pari, perdono Spanò per un infortunio al ginocchio ed è stato costretto a uscire in barella. A fine gara l’episodio del rigore: Erlic atterra Cesarini in area e Sozza di Seregno dice che è rigore. Che il fantasista granata insacca con freddezza e regala i tre punti.

Ecco il tabellino del match:

REGGIANA-SUDTIROL 2-1
REGGIANA (4-3-3): Facchin; Lombardo, Spanò (7’ st Rozzio), Crocchianti, Panizzi (38’ st Manfrin); Vignali (27’ st Bovo), Genevier, Riverola (38’ st Rocco); Cattaneo (27’ st Rosso), Altinier, Cesarini (Viola, Narduzzo, Bastrini, Zaccariello, Bobb, Cianci). All.: Eberini.
SUDTIROL (4-3-3) Offredi; Erlic, Sgarbi, Vinetot; Tait, Cia (33’ st Smith), Berardocco (43’ st Bertoni), Broa, Frascatore (18’ st Zanchi); Costantino, Gyasi (33’ st Candellone) (D’Egidio, Bertoni, Cess, Boccalari, Onto, Gatto, Heatley, Berardi, Roma). All.: Zanetti.
Arbitro: Sozza di Seregno (Mokhtar di Lecco e Lombardo di Sesto San Giovanni).
Reti: 29’ pt Altinier (R), 4’ st Gyasi (S), 49’ st Cesarini (R) su rig.
Note: Ammoniti Berardocco, Rozzio, Sgarbi. Angoli 3-5, Rec.: 0’ pt + 5’ st