La presentazione del "tour"
La presentazione del "tour"

Reggio Emilia, 16 luglio 2020 - Torna il Gran tour di EmilBanca, che domenica tocca il territorio reggiano attraverso un programma che vuole gemellare territori diversi come la Bassa e l’Appennino, la zona del Po alla montagna. Nella sala dei falegnami di palazzo Bentivoglio a Gualtieri la presentazione della manifestazione con gli assessori locali Marcello Stecco e Mattea Gialdini, Natalia Maramotti di Visit Emilia e Daniele Ravaglia, direttore generale di EmilBanca. Ben sedici attività previste per domenica 19 luglio tra Canossa, Carpineti, Casina, Castelnovo Monti, Gualtieri, Guastalal, San Polo, Scandiano, Toano, Villa Minozzo, fino all’escursione sul Po sulla motonave Stradivari, fra animazioni varie con sbandieratori e musici, fino alle tante degustazioni di prodotti tipici locali. A Canossa visite al castello, a Carpineti tappa all’Abbazia di Marola.

E poi la Pietra di Bismantova, le mostre in appennino, nella Bassa, la rocca dei Boiardo a Scandiano, le opere di Antonio Ligabue a Gualtieri, le rievocazioni medioevali a San Polo grazie alla Contrada della Corte, la Pieve e la Rocca di Villa Minozzo, le ricchezze di Manno, Corneto, Cavola, territori che custodiscono tesori nascosti come i capolavori dei Ceccati. Sul sito internet di Visit Emilia e di emilbancatour.it si trovano il programma completo e le indicazioni per le prenotazioni. Restano in vigore le misure anti Covid-19 con uso di mascherine e distanziamento sociale.