Il coltello sequestrato
Il coltello sequestrato

Poviglio (Reggio Emilia), 14 maggio 2019 – Ha visto il fratello sessantenne che, in stato di ubriachezza, stava maltrattando la madre, oltretutto disabile, lanciandole pure una patata sulla testa. L’uomo è intervenuto, allontanando il fratello e portando la madre in camera da letto. Sembrava finita lì. Invece, il giorno dopo il sessantenne è stato avvicinato dal fratello nel cortile di casa per chiarire quanto accaduto la sera prima. Dalle parole si è passati ai fatti, con il sessantenne che ha estratto un coltello, cercando di colpire il familiare, il quale ha schivato il fendente.

Nella colluttazione l’aggredito è riuscito a disarmare il fratello, ma procurandosi un taglio a un dito della mano sinistra. Sono intervenuti i carabinieri di Poviglio, che hanno riportato la calma e sequestrato l’arma da taglio, un coltello Taurus con dieci centimetri di lama. Il fratello ferito, cinquantenne, è stato medicato e giudicato guaribile in due settimane per il taglio alla mano. Il fratello maggiore è stato poi denunciato per lesioni personali aggravate e porto abusivo di armi.