Ada, l’elettrice più assidua Anni 102, assenze zero

Matteo Iori, presidente del Consiglio comunale, l’ha premiata. E la signora: "Votare è un diritto: dovrebbero andarci sempre tutti".

Ada, l’elettrice più assidua  Anni 102,  assenze zero

Ada, l’elettrice più assidua Anni 102, assenze zero

Nuova premiazione per il Progetto ’Grazie’. Il presidente del Consiglio Comunale Matteo Iori ha premiato Ada Braghiroli. La signora reggiana di 102 anni ha ricevuto la pergamena, con l’immagine del Primo Tricolore, per non aver mai saltato una votazione.

"Il Progetto ’Grazie’ nasce per ringraziare pubblicamente i cittadini- spiega il presidente Iori - È per coloro che dimostrano di prendersi cura della città e dei suoi abitanti tramite scelte quotidiane nelle quali contribuiscono a rafforzare la partecipazione, la democrazia, lo stimolo a migliorare il contesto in cui tutti viviamo".

La candidatura all’iniziativa è volontaria e l’invito è aperto a tutti i cittadini che contribuiscono a migliorare la città, anche con piccole azioni.

Questa volta a ricevere il riconoscimento è stata appunto Ada Braghiroli, di 102 anni: da quando esiste il diritto di voto per le donne si è sempre recata a votare.

"È la cosa giusta da fare, un diritto e dovrebbero andarci tutti - racconta la centenaria - Io finché sarò in grado andrò sempre ad esprimere la mia opinione alle urne".

Un ringraziamento molto sentito da parte di Andrea Iori che già allo scorso 2 giugno, in occasione della Festa della Repubblica, si era rivolto ai giovani cittadini reggiani, attraverso i canali web, per invitarli a riflettere sull’importanza del diritto di voto, sulla responsabilità che ognuno ha nei confronti della nostra Repubblica.

"Voglio ringraziarla per il suo impegno civico - dichiara Iori al momento della premiazione di Ada (anche questa visibile sul canale Youtube del presidente) - per la sua perseveranza, per il grande rispetto per il dirittodovere di voto che è essenziale nella cura della Repubblica e della democrazia".

Continua: "In un’epoca in cui la disaffezione al voto ha toccato livelli mai visti in precedenza la sua inflessibile costanza nella partecipazione alle votazioni rende omaggio alle madri e ai padri costituenti e al significato stesso della Democrazia".

Anche la signora Ada vuole lanciare un messaggio per tutti quei giovani, sia quelli che devono ancora votare, sia quelli che ne hanno avuto l’opportunità e non l’hanno fatto: "Non perdete questa occasione. Non è come la partita che devi decidere se andare o non andare. Bisogna esprimere il proprio pensiero".

Veronica Frasca