Addio a ’Gabbio’ Salsi. Era il re della movida

Stroncato da un malore a 53 anni, fu addetto all’ingresso nei locali Cenerentola e Amarcord

Addio a ’Gabbio’ Salsi. Era il re della movida

Addio a ’Gabbio’ Salsi. Era il re della movida

di Antonio Lecci

È stato stroncato da un malore improvviso che lo ha sorpreso nel sonno. Domenica mattina è stata l’anziana madre, di ritorno dalla messa, ad accorgersi che il figlio non si era ancora alzato, quasi all’ora di pranzo.

È andata nella sua camera, scoprendo che era privo di sensi. Immediato l’allarme alla centrale operativa del 118, che ha inviato sul posto, a Pieve Modolena, il personale dell’ambulanza e dell’automedica. Si è tentato in ogni modo di riattivare le funzioni vitali. Ma tutti i soccorsi sono risultati inutili per Giovanni Salsi, 53 anni, soprannominato Gabbio.

Abitava in via Camurri a Pieve Modolena. Salsi, conosciuto come una persona solare e gentile con tutti, lavorava da tempo nel settore delle onoranze funebri: in passato in una agenzia a Rubiera, ma da cinque anni era in forza all’agenzia Rossi di San Martino in Rio, nella cui casa funeraria è allestita la camera ardente, in queste ore meta di molti suoi amici e conoscenti.

Ieri mattina è stata concessa l’autorizzazione ai funerali, senza ricorrere all’autopsia.

Stasera alle 20,30 viene recitato il rosario nella chiesa a Pieve Modolena, dove domattina alle 10 sono previsti i funerali. Dopo la funzione religiosa il feretro sarà accompagnato al locale cimitero per la tumulazione. Giovanni Salsi era molto conosciuto anche nel mondo delle discoteche e dei locali da ballo della provincia reggiana.

Era stato infatti a lungo addetto all’ingresso di locali storici reggiani come il Cenerentola di Rubiera o l’Amarcord in città.

Salsi non era sposato: lascia nel lutto la madre Caterina (con la quale viveva in città), il fratello Guglielmo e altri parenti, oltre tantissimi amici. Era conosciuto anche per la sua passione per il calcio, tifosissimo della Reggiana, oltre che supporter del Milan. Spesso seguiva allo stadio ’Giglio’ le partite della squadra granata.