Novellara (Reggio Emili), 12 settembre 2018 - Prima chiama i carabinieri chiedendo aiuto e dicendo di essere stato minacciato di morte; poi aggredisce i militari quando arrivano in suo soccorso. Con l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale è stato arrestato un 32enne originario di Mantova, ma residente a Novellara (nella Bassa Reggiana).

Tutto inizia lunedì pomeriggio quando chiama gli uomini dell'Arma segnalando di aver ricevuto telefonate e messaggi minacciosi da parte dell'ex convivente della zia. Anche durante la stessa chiamata i carabinieri avevano modo di sentire che i due si minacciavano reciprocamente di uccidersi. Così decidono di intervenire. Poco dopo il loro arrivo nel cortile del 32enne si ferma un'auto da cui scende un uomo armato di bastone che, però, cerca di fuggire alla vista dei militari. Il richiedente, invece, si scaglia con violenza contro il conoscente, aggredendo poi anche i militari che cercavano di fermarlo. L'uomo è così stato arrestato e messo a disposizione della procura.