Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Novellara, "Mi hanno minacciato di morte" e chiama i carabinieri. Poi li aggredisce

Arrestato per resistenza a pubblico ufficialeun ragazzo di 32 anni

Ultimo aggiornamento il 12 settembre 2018 alle 13:42
Carabinieri (Foto di repertorio)

Novellara (Reggio Emili), 12 settembre 2018 - Prima chiama i carabinieri chiedendo aiuto e dicendo di essere stato minacciato di morte; poi aggredisce i militari quando arrivano in suo soccorso. Con l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale è stato arrestato un 32enne originario di Mantova, ma residente a Novellara (nella Bassa Reggiana).

Tutto inizia lunedì pomeriggio quando chiama gli uomini dell'Arma segnalando di aver ricevuto telefonate e messaggi minacciosi da parte dell'ex convivente della zia. Anche durante la stessa chiamata i carabinieri avevano modo di sentire che i due si minacciavano reciprocamente di uccidersi. Così decidono di intervenire. Poco dopo il loro arrivo nel cortile del 32enne si ferma un'auto da cui scende un uomo armato di bastone che, però, cerca di fuggire alla vista dei militari. Il richiedente, invece, si scaglia con violenza contro il conoscente, aggredendo poi anche i militari che cercavano di fermarlo. L'uomo è così stato arrestato e messo a disposizione della procura.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.