ANTONIO LECCI
Cronaca

Alessio Manfredini annegato nel Garda, oggi i funerali a Brescello. Il fratello: "A un certo punto è sparito"

E’ ancora sconvolto Mirko Manfredini nel ricordare immagini impossibili da cancellare dalla memoria

Alessio Manfredini

Alessio Manfredini

Brescello (Reggio Emilia), 26 giugno 2023 – E’ ancora sconvolto Mirko Manfredini nel ricordare immagini impossibili da cancellare dalla memoria. E’ davanti ai suoi occhi che il fratello Alessio, 25 anni, è sparito nelle acque del Lago di Garda, l’altro pomeriggio a Sirmione, nella zona del lido Jamaica. Mirko, insieme all’amico che era con loro e a un altro bagnante, hanno rischiato la vita per tentare di strappare Alessio al tragico destino, quando si sono accorti che il giovane era in difficoltà.

“Un attimo prima era riemerso, mostrando il pollice rivolto verso l’alto. Sembrava andasse tutto bene. Poi…", racconta Mirko. Che solo alcune ore dopo, l’altra sera al suo rientro a Brescello per riabbracciare mamma Anna e gli altri familiari, ha davvero capito quanto pure lui ha rischiato in quei momenti concitati, quando con gli altri due soccorritori ha fatto l’impossibile per riportare il fratello a galla e poi a riva.

“A un certo punto è sparito, non lo vedevamo più. Fino a quando lo abbiamo notato vicino agli scogli", aggiunge. Subito dopo sono intervenuti i soccorsi sanitari, con ambulanza, personale di Croce rossa, raggiunti dall’elisoccorso per il trasporto d’urgenza all’ospedale di Desenzano. Dove però il cuore di Alessio ha smesso di battere. Il 25enne viveva con la madre e i fratelli Mirko e Davide.

Ieri mattina i familiari sono tornati sulla sponda bresciana del Garda per alcune procedure burocratiche. I funerali, affidati all’agenzia Oliverio, si svolgeranno domani alle 11 nella chiesa parrocchiale di Brescello.

“Alessio era un ragazzo d’oro, pieno di vitalità, dalla fantasia eccezionale", lo ricorda Pasquale Pittella, che si avvaleva della sua collaborazione per alcuni lavori nel settore elettrico e qualche volta pure in campagna.

Al bar Piccola Lu, in paese, dove Alessio era solito ritrovarsi con familiari e amici, è costante il via vai di persone che esprimono cordoglio. Interviene il sindaco Carlo Fiumicino: "Rivolgiamo un pensiero ai genitori e ai familiari del carissimo Alessio, che affrontano una perdita e un dolore grandissimo. A loro va tutta la vicinanza del paese".