Quotidiano Nazionale logo
27 apr 2022

Alla scoperta di Salvaterra con le guide young

Un gruppo di ragazzi ha aderito al progetto della Pro Loco e ora illustra le bellezze del paese a turisti e cittadini tra castello, parchi e vivai

Un disegno dei ragazzi della II H che riproduce lo stemma di Salvaterra, il Liofante simbolo della famiglia Della Sala
Un disegno dei ragazzi della II H che riproduce lo stemma di Salvaterra, il Liofante simbolo della famiglia Della Sala
Un disegno dei ragazzi della II H che riproduce lo stemma di Salvaterra, il Liofante simbolo della famiglia Della Sala

Se avete un pomeriggio libero, noi guide young della scuola media Spallanzani di Casalgrande vi consigliamo di visitare il paese di Salvaterra, una frazione ricca di storia e di bellezze naturalistiche, proprio a pochi chilometri da casa vostra.

Vuoi sapere chi sono le guide young? Presto fatto: le guide young sono un gruppo di ragazzi che ha aderito ad un progetto della Pro Loco di Casalgrande che si propone di formare delle giovani guide turistiche che possano illustrare ai turisti o ai semplici cittadini le bellezze artistiche (e non solo) del nostro Comune. Per farvi conoscere Salvaterra abbiamo pensato ad un tour di 2 tappe.

Prima tappa: VIVAIO MAIOLI Avete mai visitato questo vivaio? Beh se non l’avete fatto potete rimediare facendolo subito! Dal 1928, Mario Maioli sentiva l’importanza di preservare le piante da frutto antiche, questo perché sono molto più resistenti e meno bisognose di trattamenti chimici. La storia che ci ha raccontato era molto interessante e abbiamo scoperto molte cose che non immaginavamo. Ad oggi, Enzo Maioli porta avanti l’attività e ha più di mille coltivazioni di frutti antichi. Durante la nostra visita ci ha illustrato il vivaio e, per salutarci, ci ha offerto un bicchiere di succo di mele. Si è soffermato a farci comprendere la diversità tra il suo succo e quelli in vendita nei vari supermercati: effettivamente abbiamo tutti notato le differenze e apprezzato la sorpresa. Se lo volete assaggiare potete andare al vivaio. Non ve ne pentirete!

Seconda tappa: CASTELLO DI SALVATERRA

Una volta usciti dal vivaio potreste recarvi al Castello di Salvaterra, a pochi passi da lì. Anche questo è un luogo di storia molto interessante. Le sue origini risalgono circa all’anno Mille quando l’imperatore Ottone IV vi alloggiò durante il suo viaggio verso Roma. Abbiamo potuto osservare la facciata esterna dove, nel lato sud, è visibile una torretta ancora ben conservata. I nostri ‘maestri’ della Proloco, ci hanno dato anche alcune nozioni sullo stemma di Salvaterra: Il Liofante (testa di elefante e corpo di leone). Questo era il Blasone della famiglia Della Sala che dominò il paese dal 1414 al 1444 raffigurante appunto un Liofante. Ora questo stemma è custodito all’interno della chiesa del paese.

Infine se fa molto caldo e volete rilassarvi un pò, vi consigliamo di fare una bella passeggiata proprio all’interno del parco, area verde molto frequentata da noi ragazzi che prende il nome dallo stemma appena descritto. Noi guide young vorremmo proseguire questo percorso approfondendo gli argomenti già trattati con il desiderio di scoprire anche le bellezze custodite nei comuni limitrofi. Sperando di avere solleticato la vostra curiosità, vi aspettiamo a Salvaterra.

Classe II H

Disegno della classe II H

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?