Indagini dei carabinieri
Indagini dei carabinieri

Reggio Emilia, 10 aprile 2021 – E’ stato sorpreso mentre era impegnato in un gesto di autoerotismo, nei pressi di una scuola elementare di Reggio. E alla donna che l’ha notato, suonando il clacson dell’auto per farlo desistere, lui ha risposto in modo spavaldo: “Se vieni con me ti spiego cosa stavo facendo”.

Una vicenda che la donna – una mamma in attesa dell’uscita da scuola del giovanissimo figlio – ha segnalato ai carabinieri della caserma di corso Cairoli. Grazie alle indicazioni fornite, tra cui la foto dell’auto dell’uomo, è stato individuato un cinquantenne, medico di professione, residente a Reggio, denunciato per atti osceni in luogo pubblico, aggravati dall’essere stati commessi in luoghi frequentati da minori.

La donna, una quarantenne reggiana, era in auto in attesa dell’uscita da scuola del figlio. Inizialmente sembrava che l’uomo dovesse espletare bisogni corporali, con i pantaloni abbassati. Invece stava “esibendosi” in un atto di autoerotismo. Ora del suo gesto, il medico cinquantenne, dovrà rispondere davanti all’autorità giudiziaria.