Uno dei "soldati" della Colonna
Uno dei "soldati" della Colonna

Reggio Emilia, 26 aprile 2019 – Nella Bassa Reggiana si è rievocato l’arrivo della colonna mobile dell’esercito alleato che 74 anni fa liberò l’Italia dal nazifascismo. La Colonna della Libertà (foto), che ogni anno cambia il suo itinerario, in questa edizione ha previsto ben due tappe nel Reggiano. La prima a Brescello, in piazza Matteotti, con la visita ai luoghi di Peppone e don Camillo. Poi la pausa pranzo a Guastalla, con decine di veicoli d’epoca e con tanti partecipanti rigorosamente in divise militari della seconda guerra mondiale, schierati in via Gonzaga, su due file, per mostrare una rievocazione molto suggestiva.

L’organizzazione viene condotta dai cinque musei facenti capo al North Apennines Po Valley Park, in stretta collaborazione con History Military Vehicles Italia. Ogni anno gli organizzatori stabiliscono un differente percorso e un nuovo programma. Per i più anziani una occasione per ricordare giorni davvero indimenticabili, per i giovani, invece, la possibilità di percorrere la storia a tanti anni di distanza.