FRANCESCO PIOPPI
Cronaca

Calò è il grande obiettivo. Ma la Samp insidia i granata

Il regista lascerà la Calabria, è un ‘pallino’ di Viali che lo ha allenato a Cosenza. L’interesse di Pirlo, maestro nel suo ruolo, lo tenta per tornare in blucerchiato.

Calò è il grande obiettivo. Ma la Samp insidia i granata

Calò è il grande obiettivo. Ma la Samp insidia i granata

È Giacomo Calò il grande obbiettivo della Reggiana per il centrocampo. Il classe ’97 è un regista di alta qualità tecnica attualmente di proprietà del Cosenza ed è un ‘pallino’ di William Viali con cui ha concluso una stagione da 32 presenze, un gol e soprattutto otto assist. Il giocatore vuole cambiare aria e il direttore sportivo Pizzimenti sta cercando di capire se ci sia margine per fargli vestire il granata. Con i ‘lupi’ ha ancora un solo anno di contratto (giugno 2025), ma ha già fatto sapere tramite il proprio entourage di voler cambiare aria. La Reggiana, grazie al suo nuovo ‘mister’, ha sicuramente degli argomenti molto importanti per provare a convincerlo, ma non sarà facile, perché su di lui si stanno muovendo anche altre squadre di Serie B. La rivale più ‘agguerrita’ in questa ‘sfida di mercato’ al momento sembra essere la Sampdoria che potrebbe proporre al ragazzo un progetto pluriennale con vista Serie A e un ‘ritorno alle origini’, essendo cresciuto proprio nel settore giovanile blucerchiato. Tutto fa quindi pensare che non sarà un’operazione che si risolverà in tempi brevi. Perlomeno secondo quelle che sono le condizioni che potrebbe proporre la Reggiana che, al di là delle sicure qualità del giocatore, non parteciperà ad eventuali aste che potrebbero scatenarsi attorno a questo profilo. Potrebbe essere un’operazione da ‘cucinare’ con calma, a fuoco lento e che indirettamente coinvolgerebbe anche Kabashi e Cigarini (stesso ruolo…). Insomma, anche se l’interesse è tanto, sarà molto difficile poter vedere Calò in campo già il 19 luglio, quando i granata saranno di scena al ‘Viola Park’ per la prima amichevole ufficiale della nuova stagione contro la Fiorentina. Il match inizierà alle 20, ma al momento non ci sono altri dettagli al riguardo.

Nel frattempo Aimo Diana riparte dalla Feralpisalò. L’ex allenatore della Reggiana che ha portato i colori granata in Serie B nell’aprile del 2023 ha infatti raggiunto un accordo con i gardesani che sono retrocessi in Serie C al termine dell’ultima stagione. Il classe ’78 aveva iniziato al Vicenza, ma poi a metà stagione era stato esonerato in favore di Stefano Vecchi. Si tratta di un ritorno su quella che era stata la sua prima panchina professionistica nel novembre del 2015 (vittoria 5 a 1 a Bergamo contro l’Albinoleffe). Mignani è invece il nuovo allenatore del Cesena che, una volta salutato Toscano (finito al Catania) era ai dettagli con D’Aversa che però ha improvvisamente virato verso Empoli.