Capitan Ventosa in difesa della quercia secolare
Capitan Ventosa in difesa della quercia secolare

Reggio Emilia, 17 settembre 2019 - Il caso della quercia di via Bombasi approda su Striscia la Notizia. Una sentenza del tribunale di alcuni giorni fa ha condannato alla potatura la quercia 85enne che ha dimora in un giardino privato di via Bombasi, scavalcando un regolamento comunale che ne vieta la capitozzatura. Un appello della Consulta Verde pubblicato alcuni giorni fa sulle pagine del Carlino ha risollevato la questione per tentare di salvare la pianta.

E ieri pomeriggio un altro megafono mediatico ha preso a cuore la Farnia della discordia: Capitan Ventosa, il «supereroe», alias Fabrizio Fontana, inviato del programma «Striscia la Notizia» è piombato in via Bombasi. La vicenda si protrae da quasi 5 anni, quando prende il via la causa per lo sconfinamento della chioma dell’albero in un altro giardino le cui foglie cadono in una piscina privata. Pochi giorni fa la sentenza del Tribunale di Reggio che ne obbliga capitozzatura: un intervento che ne causerebbe la morte in pochi anni.

La troupe di Capitan Ventosa, dopo aver sentito i proprietari della quercia, si è recato in Comune e al tribunale per chiarire la faccenda e chiedere spiegazioni. Per salvare la quercia, secondo la Consulta Verde promotrice dell’appello, il Comune potrebbe dichiarare la pianta «albero monumentale», segnalandola alla Regione. Questo renderebbe la quercia 85enne intoccabile e così salvarsi dalla «scure» della sentenza.