Quotidiano Nazionale logo
14 mar 2021

"Ciao Raoul, che dolore" L’addio di Orietta e Iva

La Berti e la Zanicchi ricordano Casadei scomparso ieri mattina a Cesena "È riuscito a portare l’allegria dell’Emilia Romagna in tutto il mondo"

di Luciano Manzotti Il vuoto lasciato da Raoul Casadei, per tutti “il re del liscio”, scomparso ieri a Cesena a causa di complicazioni dovute al Covid, ha suscitato molta amarezza anche nella nostra città, dove Casadei era amatissimo. E dove si era esibito, nel corso della sua lunga carriera, moltissime volte, tra feste dell’unità, spettacoli di piazza e balere, sempre animato da un proverbiale entusiasmo e dalla sua leggendaria simpatia. Orgoglioso di avere ideato un genere musicale che ha avuto il potere di riscaldare i cuori di tante generazioni, varcando i confini della sua amatissima Romagna, nel quale affonda le radici. Molte coppie si sono innamorate proprio sulle note di quelle canzoni solari che hanno fatto il giro del mondo. Numerose le testimonianze di cordoglio da parte di colleghi e gente comune. "Ha portato l’allegria della nostra Emilia Romagna in tutto il mondo" esordisce Orietta Berti, raggiunta al telefono, reduce dal suo successo personale all’ultimo Festival di Sanremo. "Conoscevo Raoul da tantissimi anni. Era un uomo molto simpatico, sempre pronto ad accogliere gli altri con un sorriso e una buona parola. Ha fatto ballare e divertire intere generazioni di persone, ha rappresentato veramente una colonna della nostra musica folkloristica. Ci siamo visti l’ultima volta in tv, a Chetempochefa, da Fabio (Fazio, ndr), dove abbiamo chiacchierato a lungo, prima della diretta tv". Iva Zanicchi, altra star reggiana ci ha regalato preziosi ricordi e aneddoti di Raoul, che a 83 anni, non ha vinto la sua battaglia contro la pandemia. "Per me è un grande dispiacere. Non era solo il “re del liscio ma anche un grande artista e compositore -racconta l’aquila di Ligonchio-: aveva, inoltre, grandi doti umane. Era molto simpatico e cordiale. Una volta, gli avevo detto che mia madre amava la sua musica e lui la invitò sulla sua “Nave del ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?