Cinema sotto le Stelle, ritorna in Piazza Prampolini con Volevo Nascondermi e tanti altri classici

Da martedì 4 luglio, Cinema sotto le Stelle in piazza Prampolini: 3 serate di proiezioni gratuite, tra cui il capolavoro di Giorgio Diritti "Volevo nascondermi" con Elio Germano. Da non perdere!

Cinema sotto le Stelle, ritorna in Piazza Prampolini con Volevo Nascondermi e tanti altri classici

Cinema sotto le Stelle, ritorna in Piazza Prampolini con Volevo Nascondermi e tanti altri classici

È tutto pronto per il grande ritorno del Cinema sotto le Stelle in piazza Prampolini. Grazie alla collaborazione tra l’Ufficio Cinema del Comune e Arci, da martedì 4 luglio alle 21.30, il grande schermo della piazza nel cuore del centro storico si riaccenderà per tre serate (4, 11 e 18 luglio) ad ingresso gratuito.

Si parte con il capolavoro di Giorgio Diritti Volevo nascondermi (2020, 120’), film girato interamente nella nostra provincia (con molte sequenze nel centro storico di Reggio) che ha rappresentato una felicissima collaborazione tra Comune, Palomar ed Emilia-Romagna Film Commission. Il film, che si è aggiudicato 1 premio al Festival di Berlino, 7 David di Donatello, 1 Nastro d’Argento e 2 premi European Film Awards, ripercorre la vita di Antonio Ligabue (1899 - 1965), uno dei maestri e protagonisti dell’arte contemporanea internazionale, raccontata da Giorgio Diritti su sceneggiatura della reggiana Tania Pedroni. Ad interpretare Ligabue uno straordinario Elio Germano (foto). I prossimi appuntamenti in Piazza Prampolini: martedì 11 luglio 21,30, "Casablanca" di Michael Curtiz: martedì 18 luglio, sempre alle 21.30, sarà la volta de "Il monello Vs Sherlock Jr" di Charles Chaplin, Buster Keaton.

Tutte le proiezioni sono ad ingresso gratuito e fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Dal 26 luglio la rassegna prosegue all’Arena Stalloni con "Di che colonia sei?" di Riccardo Marchesini (il regista sarà presente alla proiezione), e con i restauri dei capolavori "Profondo rosso" di Dario Argento, "Animal House" di John Landis, "Donne sull’orlo di una crisi di nervi" di Pedro Almodovar, "La casa dalle finestre che ridono" di Pupi Avati, "Gremlins" di Joe Dante e "Psycho" di Hitchcock.