Conad, nove tessere già a posto

Il club si è messo avanti col roster. Ora caccia a regista, schiacciatori e a un libero

Conad, nove tessere già a posto

Conad, nove tessere già a posto

Nove giocatori già ufficializzati, tra nuovi arrivi e conferme, per una Conad che è tra le formazioni di Serie A2 una delle più avanti in termini di allestimento del roster.

L’ultimo "sì", in ordine temporale, è stato quello di Gasparini, che nei piani di coach Fanuli sarà la riserva di Strabawa nel ruolo di opposto.

Proprio quest’ultimo, ex Palmi, sarà uno dei punti di forza del sestetto iniziale, in diagonale con il baby Porro, cui verrà affiancato un altro palleggiatore.

Il reparto centrali cittadino è ben fornito, grazie agli innesti di Sighinolfi, reduce da una stagione in Superlega con Modena, e Barone (Porto Viro), che si andranno ad affiancare al confermato Bonola.

In banda, il lombardo Suraci, ormai reggiano d’adozione, dividerà il ruolo con Gottardo, arrivato da Cuneo.

Cosa manca? Il già citato regista e un paio di schiacciatori, oltre al libero che andrà ad affiancare De Angelis, prelevato da Prata di Pordenone.

Le avversarie. Nel frattempo si vanno via, via definendo anche le rivali dei giallo-rossi: il navigato palleggiatore Garnica, capitano dei reggiani nel "doblete" del 2021/22, ha lasciato dopo un biennio Porto Viro per accasarsi ad Aversa; in Veneto il suo posto è stato preso da un altro ex Conad come Santambrogio. Il centrale Zamagni, un altro dei protagonisti della sopracitata accoppiata campionato-Coppa, ha firmato per Pineto, mentre coach Mastrangelo continuerà alla guida della matricola Fano e lo schiacciatore Cominetti sarà ancora in forza a Brescia.

Tra i giocatori visti in maglia cittadina nell’ultima stagione, infine, il centrale Volpe ritroverà i suoi vecchi compagni quando arriverà al PalaBigi con la maglia di Catania, decisa a tornare subito in Superlega dopo la retrocessione; il libero Pochini, invece, ripartirà da San Giustino.