Lotta alla pandemia in tutto il mondo
Lotta alla pandemia in tutto il mondo

Reggio Emilia, 30 marzo 2020 - Niente da fare: il tanto atteso calo, almeno per la settimana appena trascorsa, non è arrivato. Anche se il sindaco Vecchi si è comunque mostrato positivo: "Mi assumo la responsabilità di quello che dico: forse il picco è davvero alle spalle".

Il bollettino sui contagiati da Coronavirus nella provincia di Reggio parla di 154 nuovi casi (2.154 il totale), e soprattutto di altri 14 decessi, che portano purtroppo il dato a 178 vittime a causa del Covid. Dei positivi, solo 3 sono in terapia intensiva (71 dall’inizio dell’epidemia), 127 risultano in isolamento domiciliare (1.272) e 24 ricoverati tra infettivi e altri reparti (795); 117 finora di guariti.

Le vittime - su cui l’Ausl non ha fatto riferimenti riguardante l’età - erano residenti a Guastalla, Bagnolo, Quattro Castella, Rio Saliceto, Reggiolo, Campagnola, Scandiano e Baiso. Nessuno a Reggio, mentre due erano originari di Milano e di Vinci, a Firenze.

Leggi anche Il robot che visita i contagiati – Bollette e mutui: come funziona – La nuova autocertificazione 

"Continua il trend osservato nei giorni precedenti – ha ribadito il commissario regionale Sergio Venturi –. C’è una moderata riduzione dei casi percentuali, mentre il numero delle vittime è tornato a salire". Proprio sabato il commissario aveva detto, dopo i 77 casi registrati, come "i decessi fossero sensibilmente calati per la prima volta". Ma nella giornata di ieri i decessi hanno sfiorato nuovamente quota 100, con 97.

Il sindaco durante la consueta diretta social serale è comunque apparso positivo. "Prima riflessione: la settimana scorsa avevamo anche 80 persone al giorno ricoverate, oggi (ieri per chi legge, ndr) erano ’solo’ 24. Un’ottima notizia sia per gli ospedali, lontani dalla saturazione di posti letto, sia per la minor gravità del virus". Prima del punto saliente: "Non mi piace fare annunci a vanvera. Mi conoscete, pertanto se dico che il picco forse è davvero alle spalle me ne assumo la piena responsabilità. E faccio un appello ai cittadini: probabilmente ci aspetterà ancora un mese di importanti restrizioni alla nostra libertà personale. Ma se andremo avanti così - perché queste misure hanno funzionato - vedremo la luce in fondo al tunnel sempre più chiaramente. Altrimenti ci saranno provvedimenti ancora più stringenti".

I dati per provincia: Piacenza 2.475 (+85), Reggio 2.146 (+154), Modena 2.094 (+172) , Parma 1.809 (+57), Bologna 1.504 (+157, Rimini 1.357 (+34), Forlì-Cesena 642 (+30), Ravenna 553 (+32), Ferrara 300 (+19)