Reggio Emilia, 3 febbraio 2020 - "Mi sembra di rinascere. Ora ci sentiamo al sicuro". Sono le prime parole di Paolo Ghiddi, uno dei 56 italiani rientrati oggi da Wuhan. Originario di Salvaterra di Casalgrande, in provincia di Reggio Emilia, si trovava in Cina per lavoro assieme ad altri quattro colleghi del Gruppo System, azienda di Fiorano, nel modenese.

Leggi anche Selfie con il cinese contro la psicosi

image

Leggi anche L'arrivo a Pratica di mare (foto)

È rientrato in Italia con il volo che ha portato all'aeroporto militare di Pratica di Mare e ora è al Cecchignola. "Il viaggio è stato impeccabile, così come l'organizzazione".

image

Leggi anche Rientrati dalla Cina: "Staremo in casa per una settimana"