La droga sequestrata
La droga sequestrata

Reggio Emilia, 26 marzo 2020 – Spacciatore sì, ma con mascherina protettiva per non essere contagiato dal Coronavirus. E’ accaduto a Coviolo, alla periferia di Reggio, dove i carabinieri hanno fermato un albanese di 36 anni, incensurato, che spacciava cocaina. E’ stato fermato mentre vendeva droga a un reggiano di 45 anni, giunto sul posto a bordo di una Jaguar. I carabinieri della sezione operativa hanno sequestrato una cinquantina di dosi di cocaina del peso complessivo di circa 30 grammi, materiale per il confezionamento, 250 euro ritenuto provento dello spaccio, uno smartphone utilizzato per i contatti con clienti e strumenti per la pesatura delle dosi.

Spacciatore e cliente sono stati denunciati per l’inosservanza del decreto antivirus. L’albanese è stato dichiarato in arresto, mentre il compratore della droga si è visto segnalare in prefettura come assuntore. Il controllo è avvenuto davanti al bar (chiuso in questi giorni) di Coviolo, dove l’albanese attendeva il compratore, indossando con attenzione la mascherina antivirus. La droga è stata rinvenuta in possesso dell’uomo, ma in parte anche nell’abitazione, in un mobile della cucina e in camera da letto.