Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
22 mag 2022

Corrado Chiari morto, stroncato da un malore sulla pista ciclabile

Castellarano, la tragedia lungo il Secchia: alcuni passanti lo hanno visto riverso a terra e hanno dato l’allarme, inutili i tentativi di soccorso. L'uomo, ciclista amatoriale, aveva 48 anni

22 mag 2022
matteo barca
Cronaca
ambulanza castellarano, per inci cross
Tragedia a Castellarano, inutili i soccorsi
ambulanza castellarano, per inci cross
Tragedia a Castellarano, inutili i soccorsi

Era impegnato in un giro in bicicletta quando è stato colpito da un malore fatale, mentre percorreva la ciclabile a Roteglia lungo il Secchia. La vittima è un ciclista amatoriale di 48 anni, Corrado Chiari, residente a Roteglia.

L’allarme è stato lanciato nella mattinata di ieri, verso le 11.30, da alcuni cittadini che hanno attivato la centrale operativa del 118. Chiari è stato trovato lungo la pista ciclabile di Roteglia, vicino alla sua bici. Sul posto sono intervenuti gli operatori sanitari inviati dal 118. Chiari è stato in seguito caricato sull’ambulanza (foto d’archivio) che ha poi raggiunto il pronto soccorso dell’ospedale di Baggiovara, ma il malore non gli ha dato scampo e ai sanitari non è rimasto altro che constatarne il decesso.

Chiari era originario di Costabona di Villa Minozzo. Ieri mattina a Roteglia è giunta anche la polizia locale dell’Unione Tresinaro Secchia per compiere gli accertamenti. Gli agenti hanno verificato che il ciclista indossava il casco e dai primi controlli sarebbe stata esclusa l’ipotesi di un incidente stradale.

«Corrado – dicono alcuni parenti – lavorava come operaio e viveva con la sua famiglia a Roteglia, dove si era trasferito da Costabona dopo il matrimonio". Corrado Chiari lascia nel lutto la moglie, il figlio, i genitori, la sorella e gli altri parenti.

mat.b.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?