Cortocircuito nel solaio, incendio divora un tetto

Evacuata un’abitazione di tre piani a Poviglio: è inagibile

Cortocircuito nel solaio, incendio divora un tetto

Cortocircuito nel solaio, incendio divora un tetto

Sentivano rumori sospetti arrivare dal solaio e hanno ipotizzato pure a una possibile intrusione. I carabinieri, subito mobilitati dai residenti nell’abitazione a tre piani di via Cervarola, alla periferia di Poviglio, nei pressi della strada che collega a Brescello, hanno effettato un sopralluogo, ieri notte poco prima delle 5, scoprendo che i rumori erano fonte di un incendio divampato nel solaio, in una zona che non era visibile dai due piani sottostanti. I carabinieri hanno fatto subito evacuare gli alloggi dell’edificio, portando le persone all’aperto, in zona sicura. Non si sono registrati feriti.

Sul posto i vigili del fuoco dai distaccamenti di Guastalla, Sant’Ilario, un’autobotte e autoscala da Reggio, oltre all’autoscala dei volontari di Luzzara. Si è lavorato fino al mattino per domare completamente le fiamme nell’edificio, che ovviamente per ora resta inagibile per gli evidenti danni strutturali, visto che gran parte del tetto è stato intaccato dall’incendio. Un cortocircuito elettrico, stando ai primi accertamenti, sarebbe alla base del rogo.