"Dal sindaco Cavallaro attacchi pretestuosi al governo"

L’ex consigliere Prodi: "Tagli, i Comuni erano informati".

"Dal sindaco Cavallaro attacchi pretestuosi al governo"

"Dal sindaco Cavallaro attacchi pretestuosi al governo"

"I Comuni erano stati informati fin dalla fine di dicembre, data dell’approvazione dell’ultima legge di bilancio, della necessità di offrire il loro contributo al contenimento della spesa". L’ex consigliere di minoranza di Rubiera Stefano Prodi risponde all’allarme lanciato dal sindaco Emanuele Cavallaro (responsabile enti locali Pd di Reggio) per la scelta dei ‘tagli’ ai Comuni che hanno ricevuto più fondi del Pnrr.

"Il Governo ha tagliato fondi agli enti reggiani per 8 milioni d’euro", ha detto Cavallaro. Non sono mancate le reazioni politiche.

"La replica alle critiche allarmanti di Cavallaro – dice Prodi, consigliere della Lega fino allo scorso mese – parte da una precisazione ovvero che la polemica sul taglio di 250 milioni a Province e Comuni italiani e la ripartizione della sforbiciata, che incide in misura maggiore su quegli enti che hanno ottenuto più fondi del Pnrr, a fine giugno è arrivata sul tavolo della conferenza Stato-città incassando l’intesa da parte dell’Upi (Province) ma non dell’Anci (Comuni). E la Provincia di Reggio non è certo di centrodestra".

Prosegue Prodi: "Si rispediscono al mittente gli attacchi pretestuosi del sindaco il cui partito Pd proprio in questi giorni in consiglio regionale ha tradito tutte le intenzioni manifestate durante la propria campagna regionale di cinque anni fa sul tema autonomia differenziata per chiedere oggi l’abrogazione della legge 86/24 sull’autonomia, invocando una resistenza centralista".

m. b.