La maestra Daniela Morotti
La maestra Daniela Morotti

Viano (Reggio Emilia), 12 settembre 2019 - Lutto a Viano per la prematura morte dell’insegnante Daniela Morotti, stroncata a soli 46 anni da una grave malattia scoperta nei primi mesi del 2018. La maestra Daniela Morotti, molto nota e benvoluta per il suo impegno per i bambini e le attività scolastiche, si è spenta nella notte tra martedì e mercoledì nella sua abitazione di Viano.

Grande dolore e cordoglio in paese ha subito suscitato la notizia della sua scomparsa. La 46enne da tempo insegnava alla scuola primaria di Viano dove per un anno aveva anche ricoperto l’incarico di vicepreside. Lo scorso marzo era stata costretta, a causa dei gravi problemi di salute, ad interrompere la sua attività di docente. Nel passato, prima del trasferimento a Viano, aveva pure operato nella scuola elementare di Scandiano.

«Daniela – dice il marito Nadir Prodi – amava il suo lavoro e i suoi scolari. Si è spesa all’infinito per la scuola e i bambini. Era una persona molto buona che ha vissuto per gli altri distinguendosi per il suo altruismo».

La collega e amica Lucia Cilloni ricorda che Daniela «era sempre sorridente e realmente motivata a offrire ai suoi studenti, attraverso anche nuove strategie, delle esperienze per raggiungere una crescita completa. Aiutava tutti e non si affidava solamente alla didattica. Ha sempre vissuto onestamente con un grande cuore, apprezzata da tantissime famiglie».

Il sindaco di Viano Nello Borghi, che abita proprio vicino alla casa della 46enne, è profondamente addolorato per il decesso della maestra: «Porgo le condoglianze – sottolinea il primo cittadino – e la mia vicinanza, a nome dell’amministrazione comunale, a tutti i famigliari di Daniela. Una quarantina di giorni fa mi aveva chiamato per approfondire una problematica scolastica. Monica era una persona attiva, stimata dai genitori degli alunni per il suo lavoro svolto con gentilezza, disponibilità e impegno in tutte le attività».

La salma della maestra ieri è stata trasferita alla camera mortuaria dell’ospedale di Scandiano dove oggi pomeriggio, alle 14.30, partirà il corteo funebre per raggiungere alle 15 la chiesa parrocchiale di Viano. Il feretro, terminata la Messa di commiato, sarà poi accompagnato nel cimitero di Viano. Daniela Morotti in Prodi lascia il marito Nadir, i giovani figli Luca e Simone, il papà Villiam, la mamma Tina Masoni, il fratello Matteo, i suoceri Teresa e Osman, la cognata Mascia con Stefano e Luca, gli zii, le zie e gli altri parenti.