Denuncia truffa per rottamazione

Un 60enne, Carmelo Naddeo, è finito a processo con l’accusa di truffa. Davanti al giudice Matteo Gambarati, nei giorni scorsi è stata sentita la donna che lo avrebbe subito il raggiro, a Cavriago nel luglio 2019, e che ha sporto denuncia. "Ho contattato l’imputato per far rottamare un’auto, una Peugeot intestata a mio fratello, sottoposta a fermo amministrativo. Volevo liberarmi di quel mezzo: decisi di andare da lui perché lo conosceva una mia amica", ha detto la testimone, originaria dell’Ecuador. Ieri mattina il giudice le ha chiesto se voleva ritirare la denuncia, ma lei ha detto di no. "Gli ho dato 428 euro, pagati tramite Postepay. Lui, dopo altri tre-quattro giorni, me ne chiese altri 200, che io non gli diedi. Poi l’uomo è sparito, così come l’auto, i documenti della rottamazione e i miei soldi". L’imputato è assistito dall’avvocato Rebecca Pervilli.

al.cod.