Simone Spezzani: la sua vita è stata stroncata, a soli 35 anni, da un gravissimo incidente stradale che lo ha coinvolto mentre andava a lavorare
Simone Spezzani: la sua vita è stata stroncata, a soli 35 anni, da un gravissimo incidente stradale che lo ha coinvolto mentre andava a lavorare
Triste weekend per la comunità di Baiso: piange la tragica scomparsa del 35enne Simone Spezzani deceduto nell’incidente stradale di venerdì mattina in via Lucenta, la strada che da Baiso porta a Sassogattone, mentre stava andando a lavorare presso la ditta Keraglass dove i colleghi, addolorati, lo ricordano come "un giovane gentile ed educato, molto attivo e responsabile nel lavoro, certamente...

Triste weekend per la comunità di Baiso: piange la tragica scomparsa del 35enne Simone Spezzani deceduto nell’incidente stradale di venerdì mattina in via Lucenta, la strada che da Baiso porta a Sassogattone, mentre stava andando a lavorare presso la ditta Keraglass dove i colleghi, addolorati, lo ricordano come "un giovane gentile ed educato, molto attivo e responsabile nel lavoro, certamente affidabile, era sempre l’ultimo a lasciare l’azienda". Oggi Baiso è in lutto, tutte le iniziative sono state sospese, rinviata anche la partita di calcio tra Baiso-Secchia e la Riese (promozione girone B). "Simone era sempre in prima linea: prima nelle giovanili – ricorda il dg Roberto Panciroli – poi seguiva il torneo estivo della Montagna, il Baiso era la sua passione. Siamo tutti provati, domani saremo presenti al suo funerale come con Giuliano". Anche il vice sindaco di Baiso, Fabio Spezzani, lontano parente ma soprattutto amico di Simone, lo ricorda come una grande persona. Nel 2012 Simone Spezzani, con l’allenatore Filippo Barozzi, ha portato la squadra juniores del Baiso alla conquista del torneo della Montagna. "Grande appassionato di calcio, ma anche esperto osservatore e scopritore di talenti, - afferma Fabio Spezzani – un’esperienza iniziata al Sassuolo, quando era ancora in serie C, poi proseguita nelle giovanili dell’Atalanta e del Sampdoria. Come osservatore, molto competente, seguiva soprattutto le squadre del nord Europa, del Belgio e dell’Olanda, i suoi giudizi erano sempre apprezzati". Ieri sera in molti hanno partecipato al rosario di suffragio. Domani mattina alle 10,30, con partenza del feretro alle 9,30 dall’obitorio del Sant’Anna, si svolgeranno i funerali nella chiesa di Baiso con grande partecipazione di persone che, unendosi al dolore della moglie Debora con il figlio Nicolò di soli 3 anni, papà Marco, la mamma Sonia e il fratello Iacopo, nonni, zii e parenti, non rinunciano all’ultimo saluto a Simone. Sarà presente anche la squadra di calcio Baiso Secchia.

Settimo Baisi