È morto il diacono. Sandro Panizzi, noto attore teatrale e speaker radiofonico

Si è spento ieri il conosciutissimo diacono permanente Sandro Panizzi, originario della parrocchia cittadina di Sant'Agostino. Intenso il suo impegno nel mondo della comunicazione. Oggi le esequie saranno celebrate nella chiesa del Sacro Cuore.

È morto il diacono. Sandro Panizzi, noto attore teatrale e speaker radiofonico

È morto il diacono. Sandro Panizzi, noto attore teatrale e speaker radiofonico

Lutto nella chiesa reggiana-guastallese. Si è spento ieri il conosciutissimo diacono permanente Sandro Panizzi; nato a Boretto il 14 novembre 1935, avrebbe compiuto martedì prossimo 88 anni. Originario della parrocchia cittadina di Sant’Agostino, era stato ordinato diacono in Cattedrale dal vescovo Gilberto Baroni il 15 febbraio 1986. La parrocchia di San Agostino e quella del Sacro Cuore sono stati gli ambiti in cui ha svolto il suo generoso e prezioso ministero diaconale. Intenso è stato il suo impegno nel mondo della comunicazione.

Aveva fatto parte dell’ufficio stampa del Sinodo diocesano ed è stato presidente per oltre due lustri dell’Associazione Amici di Radio Pace. Era lo speaker ufficiale dell’emittente guidata da monsignor Emilio Landini e collaborava alla redazione dei notiziari; data la sua competenza – aveva fatto teatro (per questo era anche molto conosciuto a Piev Modolena dove aveva partecipato a progetti e musical in parrocchia) – aveva formato gli annunciatori dell’emittente radiofonica.

Assieme alla figlia Chiara aveva scritto a quattro mani durante il lockdown il libro “Dachéindée”, edito nel 1921 dalle Edizioni San Lorenzo. Era stato profondamente legato a don Bruno Morini, parroco di Santo Stefano. Ieri sera è stato recitato il Santo Rosario nella Casa della Carità di San Giuseppe al Migliolungo, in via Rosselli. La salma è esposta presso la casa funeraria della Croce Verde.

Le esequie saranno celebrate oggi alle 14 nella chiesa del Sacro Cuore.

gar