Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
21 giu 2022

E oggi scatta lo stato d’emergenza regionale

L’assessora Priolo: "È il primo passo verso la proclamazione della calamità nazionale"

21 giu 2022
La situazione del Po nella Bassa
La situazione del Po nella Bassa
La situazione del Po nella Bassa
La situazione del Po nella Bassa
La situazione del Po nella Bassa
La situazione del Po nella Bassa

Già oggi l’Emilia-Romagna sarà in stato d’emergenza regionale per la siccità. Lo ha annunciato l’assessora regionale all’ambiente e protezione civile Irene Priolo dopo l’esito della riunione tecnica di ieri mattina dell’Osservatorio del distretto del Po, che ha fatto scattare l’allerta rossa per

siccità gravissima. "Domani abbiamo in programma la cabina di regia regionale e in quel contesto verranno definite le azioni principali – sottolinea Priolo – comunque, già domani a valle della riunione, ci avvieremo allo stato d’emergenza regionale in previsione dello stato d’emergenza nazionale, si procede per gradi". Si tratterebbe quindi di un passaggio tecnico necessario per attivare la pratica dello stato d’emergenza nazionale al quale gli uffici competenti della Regione stanno lavorando già dallo scorso sabato. "Gli habitat naturali sono messi a dura prova e registriamo anche una forte risalita del cuneo salino".

Al vertice in agenda sulla crisi idrica convocato dalla Regione parteciperanno Atersir (Agenzia territoriale dell’Emilia-Romagna per i servizi Idrici e rifiuti), Anbi (Associazione nazionale bonifiche irrigazioni miglioramenti fondiari), Consorzio Canale emiliano-romagnolo e la stessa Autorità di distretto del Po.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?