Cronaca"Emergenza abitativa in città Il Comune apra un tavolo"

"Emergenza abitativa in città Il Comune apra un tavolo"

La maggioranza Pd impegna sindaco e giunta a istituire una cabina di regia "Si monitorino le locazioni"

"Emergenza abitativa in città  Il Comune apra un tavolo"
"Emergenza abitativa in città Il Comune apra un tavolo"

"Il Comune apra un tavolo comunale sulle politiche abitative". La richiesta di un impegno alla giunta arriva dalla maggioranza Pd che ha sottoscritto un documento – con la consigliera dem, Marwa Mahmoud (foto) prima firmataria – approvato come mozione in Consiglio Comunale. La proposta nasce prendendo in esame alcuni numeri: a Reggio – si legge nel testo – 736 nuclei familiari hanno presentato domanda per l’assegnazione di un alloggio popolare nel 2021; sono state 1.801 quelle presentate per accedere al fondo sostegno affitti, di cui 1.001 quelle finanziate per 1,29 milioni. Mentre 42 quelle per il fondo morosità incolpevole, con l’erogazione di 215mila euro. "Sono sempre di più le segnalazioni che arrivano al Comune di famiglie o singoli individui con contratti stabili a tempo indeterminato, persone con background migratorio, con regolare permesso di soggiorno e a volte persino con cittadinanza italiana acquisita che non riescono a trovare alloggi da affittare. Più in generale, il caro affitti sta inevitabilmente colpendo soprattutto i nuclei familiari con reddito medio basso e le cosiddette famiglie uni personali, il cui dato è in costante crescita e nel 2021 rappresenta il 47% del totale. Il prezioso arrivo in città di nuove sedi universitarie ha causato un’impennata dei prezzi degli affitti e una mancanza strutturale di alloggi", premette la maggioranza. Per questo "impegniamo il sindaco ad assumere un ruolo di regia e coordinamento delle politiche per la casa della nostra città attraverso un tavolo", che "possa avviare un monitoraggio delle locazioni turistiche e degli affitti brevi per comprendere l’entità del fenomeno in città".