Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
19 mag 2022

Enrico Carboni morto, malore nel sonno

Era presidente dell’omonimo colosso della termoidraulica, nato da una ferramenta tanti anni fa. I funerali oggi in San Quirino di Correggio

19 mag 2022
antonio lecci
Cronaca
Enrico Carboni, 87 anni
Enrico Carboni, 87 anni
Enrico Carboni, 87 anni
Enrico Carboni, 87 anni

Correggio, 19 maggio 2022 - E’ stato stroncato da un malore improvviso, nel sonno, nella sua abitazione di via Toscanini a Mandrio di Correggio. Lutto nell’imprenditoria reggiana per la scomparsa di Enrico Carboni, fondatore della omonima azienda con sede in via Mandrio a Correggio, dove è stata allestita la camera ardente. Enrico Carboni aveva 87 anni. Nella prima mattinata la moglie Silvia si è accorta che era privo di vita. Ha allertato i soccorsi, con l’arrivo sul posto dell’ambulanza della Croce rossa e dell’automedica. Ma ogni tentativo di rianimazione è risultato inutile. L’azienda Carboni, fondata 70 anni fa e leader nel settore dell’idro-termosanitaria ed edilizia, era tuttora guidata da Enrico Carboni, in carica come presidente. L’azienda è nata dall’iniziativa dei fratelli Silvio, Livio, Enrico e Gildo, insieme al padre Riccardo, quando in via Carlo V rilevarono una piccola attività di vendita di ferramenta, vernici e prodotti per idraulica ed edilizia. Da qui si è poi sviluppata un’azienda ancora in costante crescita dopo settant’anni di vita.

Enrico Carboni lascia, oltre la moglie, anche i figli Andrea e Roberta, i fratelli Gildo, le sorelle Riccarda, Rosanna e altri parenti. I funerali – affidati all’agenzia Cabassi – sono fissati per oggi pomeriggio alle 16, partendo dall’azienda Carboni, in via Mandrio, per la basilica di San Quirino e per il cimitero locale, per la tumulazione nella tomba di famiglia. Eventuali offerte alla Croce rossa locale, l’associazione a cui l’imprenditore era molto legato, in particolare da quando, diversi anni fa, era stato soccorso e salvato da un grave malore che lo aveva colpito in modo improvviso. Alla stessa Croce rossa correggese la ditta Carboni aveva messo a disposizione un contribuito per l’acquisto di una ambulanza.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?